Cronaca Bianca

TUTTE LE FOTO, MONDRAGONE. Strade della città colabrodo. Piazza a Schiappa: "Arrenditi!!!"

Il consigliere di opposizione attacca i lanci mediatici del sindaco sull'inizio dei lavori di riqualificazione delle arterie urbane


MONDRAGONE. COMUNICATO STAMPA - Non c’è più una strada del centro abitato che non presenti avvallamenti, buche, voragini o transenne “d’annata”. Il sindaco Schiappa, nonostante ciò, continua a divulgare notizie di prossime nuove asfaltature che – purtroppo – non si intravedono nell’immediato. Non passa giorno che il primo cittadino non dichiari ai quattro venti l’imminente inizio del rifacimento delle strade urbane che tanto stanno facendo penare i mondragonesi. Si è vista, invece, la cattiva esecuzione del rifacimento del manto stradale delle pochissime arterie (appena tre) asfaltate dall’Amministrazione Comunale poco più di un anno fa (basta percorrere via XI Febbraio o via Trento). Se i tanto sbandierati lavori di riqualificazione delle strade dovessero essere eseguiti così come quelli fatti da poco, allora consigliamo al sindaco di lasciar perdere e di utilizzare i fondi stanziati per altre opere pubbliche. Se strade appena rinnovate presentano da subito dei fossi o lo sfaldamento del manto bituminoso allora preferiamo tenerci le buche esistenti! Almeno quelle gli automobilisti le conoscono già ed avendole memorizzate riescono persino a schivarle. Anziché concedere ad ogni seduta di Giunta patrocini economici a trecentosessanta gradi che stanno mettendo a dura prova le casse dell’Ente (viaggiamo costantemente con un’anticipazione di cassa superiore ai €4.000.000,00 mensili) l’esecutivo Cennami/Schiappa si impegnasse ad attuare un vero e serio programma di riqualificazione delle strade, in città avremmo probabilmente qualche beneficiato in meno ma di certo tanta, tanta sicurezza stradale in più! Il Consigliere comunale Giuseppe Piazza strade mondra2 Nella foto un'arteria colabrodo di Mondragone e il consigliere Piazza strade mondra3