DETTAGLIO ARTICOLO

43 MILIONI stanziati per i restauri in CAMPANIA: interventi in programma per la REGGIA DI CASERTA e il Castello di FRANCOLISE

Il ministro Franceschini: "Si tratta della più importante azione realizzata negli ultimi anni sul patrimonio culturale del Mezzogiorno d'Italia"


CASERTA - Il Ministero dei Beni culturali ha firmato il decreto che autorizza 46 nuovi interventi di restauro nelle regioni dell'Obiettivo convergenza: Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. Il valore complessivo degli interventi, tutti immediatamente cantierabili, è di oltre 135 milioni di euro. Si aggiungono agli 87 interventi già finanziati a settembre 2013 per 222 milioni di euro, con procedure in corso di attuazione. Lo si legge sul sito del ministero. "Si tratta della più importante azione realizzata negli ultimi anni sul patrimonio culturale del Mezzogiorno d'Italia - dice il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini - questa operazione si inserisce nell'ambito del programma comunitario 'Grandi attrattori culturali' coordinato dal MiBact in stretta collaborazione con la presidenza del Consiglio - Uffici per la coesione territoriale - ed è il frutto di un'intensa azione congiunta e condivisa con le Regioni". Per la Campania sono in programma interventi per un valore complessivo di 43,1 milioni di euro. Gli interventi programmati nel territorio campano interessano la Reggia di Caserta, il sito reale di Carditello, Villa Campolieto, l'abbazia di Montevergine e il castello di Francolise. Per la Calabria sono in programma interventi per un valore complessivo di 26,8 milioni di euro