Cronaca Bianca

ESCLUSIVA. L'ASL delle "meraviglie" : lo strano caso di Paolo e Francesca e di un corso di formazione fatto alle stesse persone già formate con una spesa di 300mila euro

Approfondiamo ulteriormente la vicenda che abbiamo scritto un pò di giorni fa. Al momento, non siamo stati in grado di trovare ne una delibera, ne una determina relativa all'incarico remuneratissimo, assegnato all'ex direttrice amministrativa. Rivolgiamo


CASERTA - L'aver affrontato l'argomento caldo dei corsi di formazione professionale, svoltisi nell'ASL di Caserta e aver svelato il fatto sorprendente che a tenere questi corsi sia stata, in cambio di corrispettivi sontuosi, Franca Milani, la super fedelissima di Paolo Menduni, in pratica Paolo e Francesca, per rimanere nella metafora dantesca già utilizzata nel nostro primo articolo (CLICCA QUI PER LEGGERE)), ha immediatamente provocato la curiosità di molti nostri lettori, che ci hanno pregato di andare avanti nella nostra attività di radiografia approfondita, che dura da anni, dei metodi di gestione della sanità in provincia di Caserta. L'abbiamo fatto e sono saltate fuori, come era prevedibile, storie molto interessanti, che proiettano ulteriori ombre nella vicenda di questi corsi. Rimaniamo, dunque, nell'ambito della formazione del personale del dipartimento Economico-Finanziario, il cui dirigente è un altro Franco e cioè il trentolese Franco Balivo. Per chi si fosse persa la puntata precedente ricordiamo che la Milani solo pochi mesi prima aveva lasciato, per pensionamento, l’incarico di Direttore Amministrativo attribuito, poi, da Menduni, molto sagacemente a Giuseppe Gasparin. E qui, sorgono i primi dubbi sulla legittimità dell'acquisizione di nuovi incarichi, all'interno dell'ASL ,da parte della dirigente andata in pensione. Prima domanda che, in verità, ne contiene due : Come ha fatto la Milani a tornare alla stessa ASL, questa volta con l’incarico di formatrice? Con quale atto formale? Al momento, pur avendo setacciato sito ed albo pretorio, non siamo riusciti ancora a trovarla questa delibera o questa determina. Sperando che non salti fuori nulla di apocrifo ci rivolgiamo al trasparentissimo responsabile della trasparenza interna dell'ASL e cioè a Fra' Michele Tari da Roccamonfina trapiantato in via Tescione a Caserta. Se ci sei, porta all'attenzione del mondo di noi peccatori, la bolla papale che incorona la signora Milani, perchè noi non ne siamo siamo riusciti, evidentemente non in grado di comprendere le modalità iper innovative con cui viene gestito il sito istituzionale, a venire a capo. Ma la stravaganza di tutta la vicenda non si esaurisce a questo aspetto :  il personale del settore economico-finanziario dipendente del Balivo aveva già ultimato, nell'ottobre del 2013, con tanto di attestato il Corso di Formazione per Dirigenti e Collaboratori Amministrativi regolarmente programmato ed approvato in quanto previsto e contenuto nell'annuale Piano di Formazione dell’ASL ,per un importo investito dall'ente di circa 300mila euro. Il tutto sotto l'egida del funzionario preposto Dr. Giovanni Chiriano. Soldi destinati ai corsi di formazione con l’approvazione di Balivo e l’avallo di Menduni! Spieghiamoci meglio, il personale oggetto del secondo corso di formazione, da noi trattato nell'articolo precedente e per il quale l'ex direttrice amministrativa andrà ad intascare 13.000,00 più rimborsi, dunque era già stato formato due mesi prima con un corso ufficiale proprio dell’ASL e le materie erano specifiche per il ruolo ricoperto! E sapete chi ha firmato gli attestati in qualità di Direttore del Corso? Franco Balivo, naturalmente!!! Lo stesso che ha impegnato i 300mila euro per il primo corso di formazione, salvo poi far partire questo secondo corso, targato Franca Milani.   G.G.