Cronaca Nera

CAMORRA. Tentarono di uccidere Letizia e Cirillo, in Appello confermata la condanna a 10 anni per Alfiero e Di Bona

Il colleggio difensivo rappresentato in aula dagli avvocati Angelo Raucci e Giovanni Zannini


CASAL DI PRINCIPE - Furono condannati lo scorso 3 giugno a 10 anni di carcere cadauno, Massimo Alfiero e Metello Di Bona, dal Gup del tribunale di Napoli, dott, Lucarelli, al termine di un rito abbreviato, in quanto entrambi esponenti bidognettiani del clan dei Casalesi, era accusati del tentato omicidio di , Giovanni Letizia e Alessandro Cirillo detto "o sergent". CLICCA PER LEGGERE Oggi, lunedì, pochi istanti fa, la Corte di Appello di Napoli ha confermato le condanne comminate in primo grado. A difendere i due ras, gli avvocati, Angelo Raucci e Giovanni Zannini.