Cronaca Bianca

TORA E PICCILLI. Arrivano i finanziamenti per il palazzetto dello sport e il rifacimento della rete fognaria

L'intervento alla rete idrica sarà utile ad eliminare i tratti della condotta in amianto


TORA E PICCILLI - Il sindaco Angelo De Simone fa il pieno di finanziamenti per la realizzazione di un palazzetto dello sport e della rete idrica fognaria su tutto il territorio di Tora e Piccilli. Dopo aver presentato tutti i progetti ed i programmi dei  suoi primi cinque anni di impegno amministrativo, in veste di primo cittadino, in settimana sono arrivati i primi due finanziamenti degli oltre 10 progetti messi in campo  dall’amministrazione guidata dal giovane sindaco. I finanziamenti  riguardano in particolare la realizzazione di un palazzetto dello sport, attraverso la costruzione di una tendostruttura  e del relativo blocco spogliatoi, mentre il secondo riguarda la rete idrica e fognaria con interventi diffusi su tutto il territorio. In riferimento a quest’ultimo progetto, il sindaco De Simone ha asserito: “Rappresenta un intervento a 360 gradi che parte dalla rete idrica, andando ad eliminare quei tratti della condotta in amianto, realizzando ben tre serbatoi supplementari di carico che serviranno sia per equilibrare definitivamente la rete che a garantire una pressione corretta a tutti i cittadini; oltre ad evitare, cosa che purtroppo si verifica sempre più spesso in estate, carenze d’acqua dovuta alla rottura delle pompe. In particolare dal nuovo serbatoi che si realizzerà tra Piccilli ed i Vigliucci, sarà realizzata anche la sostituzione delle vecchie condotte in ferro che risultano, oggi, dei veri e propri colabrodo. Alla fine sarà finalmente possibile anche iniziare ad utilizzare la nuova rete idrica che risulta ferma da anni. Sistemata l’acqua abbiamo pensato anche alla rete fognaria, realizzando un  importante intervento per la frazione Foresta e per finire si adeguerà il depuratore alle moderne tecniche di fitodepurazione, con un occhio particolare all’ambiente ed al risparmio energetico. Il costo dell’intervento si aggira sul 1.400.000,00 €”. Il sindaco De Simone, che si appresta a ripresentarsi al giudizio dell’elettorato, in occasione delle prossime amministrative, nell’elencare il secondo  progetto finanziato, ha riferito: “Riguarda l’attuale campo da tennis che, opportunamente coperto e risistemato, diventerà un campo polivalente per il tennis, il calcetto e la pallavolo a disposizione anche delle scuole e che consentirà di poter praticare sport durante il periodo invernale senza problemi. Verrà realizzato anche un nuovo blocco spogliatoi progettato in maniera da essere completamente autonomo dal punto di vista energetico: fotovoltaico, solare termico e riutilizzo dell’acqua piovana sono solo alcune delle tecnologie che lo porteranno ad essere un edificio a zero emissioni. Gli spogliatoi serviranno al campo di calcetto essendo situato proprio a ridosso di quest’ultimo. Tale intervento ha un costo di circa 500.000,00 €. In realtà è stato anche approvato un terzo progetto, riguardante il recupero del patrimonio artistico e culturale del territorio, nel quale sono previsti altri 250.000,00 €  di interventi sul campo da calcio, su quello di calcetto e sulla sistemazione delle recinzioni esterne. In totale oltre 750.000,00 euro spesi per rendere il complesso sportivo di Tora e Piccilli tra i più completi ed all’avanguardia della provincia di Caserta. Siamo in attesa solo dei decreti per iniziare questi primi lavori che non solo cambieranno il volto del Comune, ma che per la prima volta daranno una possibilità di occupazione a quei giovani che vorranno scommettere sul nostro territorio”.   Anna Izzo