DETTAGLIO ARTICOLO

ESCLUSIVA CASERTA. Riecco il ricottificio: Forum delle Culture, i primi soldi ai soliti noti Cagnazzo e Gallicola

L'avevamo promesso a Capodanno e ora ne leggerete di cose e leggerete come questa classe politico-amministrativa utilizza il pubblico danaro per far brucare le proprie clientele, mentre i casertani sono massacrati di tasse


CASERTA - Il premiato ricottificio casertano è un opificio sempre in perpetua funzione. E quando il gioco si fa duro, i duri entrano sulla scena. Come vi avevamo scritto ad inizio anno, il Forum delle Culture, con 1.900.000 euro, subito utilizzabili dal Comune di Caserta, sarebbe stato un piatto ricco, in cui a ficcarsi sono i soliti noti. Con tutto il rispetto e la stima che nutriamo per la dott.ssa Donatella Cagnazzo, ma soprattutto con tutto il rispetto e la stima che nutriamo per il suo consorte, avvocato Adolfo Russo, non possiamo non iniziare quella che sarà una lunga trattazione sulle elargizioni clientelari che gratificano la solita compagnia di giro o cerchio magico che dir si voglia, proprio dall'incarico diretto, attribuita, ai sensi del regolamento comunale, con l'applicazione di quella sua parte che rende esenti alcune procedure dalla necessità di processi concorsuali e concorrenziali, proprio a Donatella Cagnazzo che guadagnerà 10.000 euro, in verità a lordo dell'Iva. Questo per effetto della determina numero 123 del 5 febbraio scorso con la quale la Cagnazzo ha assunto l'incarico di assistente al RUP per la gestione delle attività relative alla realizzazione del progetto "Città in movimento", da attuarsi all'interno del più ampio intervento denominato "Caserta - Culture in Change" realizzato proprio nell'ambito del Forum Universale delle Culture 2013. Se dici Cagnazzo, un pensiero corre immediatamente al nome di Alessio Gallicola, che naturalmente, continuando a far man bassa di incarichi si è aggiudicato la gestione della comunicazione, mi dicono, vincendo una gara a cui avrebbero partecipato anche tre imprese napoletane. E qui, Guarino e i suoi trascorsi da inesperto e truffato nuovo fruitore del web, potrebbe tirare fuori qualche notizia interessante sulla effettiva concorrenzialità che c'è stata in questa gara. Allacciatevi le cinture e aspettate: qui abita la strage del pubblico danaro. Gianluigi Guarino