Cronaca Bianca

Aversa. Differenziata boicottata? Netturbino sorpreso a raccogliere e mischiare i rifiuti

I controlli sono stati eseguiti dai vigili urbani della città normanna


AVERSA - Nella mattinata di ieri, martedì nell’ambito delle attività di controllo per l’esatta raccolta dei rifiuti urbani, il tenente Annamaria Perfetto e l’agente Tina D’Errico, del nucleo ecologia della Polizia Municipale hanno riscontrato che alcuni operatori della Senesi, società che si occupa della raccolta e smaltimento dei rifiuti in città, hanno operato in modo non conforme. In particolare un operatore della nettezza urbana ha prelevato e versato rifiuti di generi diversi, (indifferenziato, organico e carta) nello stesso veicolo. “Il negligente atteggiamento posto in essere dagli operatori nell’espletamento del servizio di raccolta – ha commentato il sindaco Giuseppe Sagliocco – produce un danno di immagine per l’intera città, scoraggia i cittadini diligenti che  conferiscono i rifiuti correttamente differenziati e produce un danno economico per tutti i cittadini-contribuenti in quanto sono costretti a sobbarcarsi, in percentuale, un ulteriore aumento dell’onere tributario per il maggiore costo dello smaltimento del rifiuto indifferenziato”. Il controllo è stato eseguito in prima mattinata, intorno alle 6, in piazza Giovanni XXIII, dove è stato contestato agli operatori Senesi il mescolamento dei vari rifiuti. Preventivamente era stato eseguito il controllo dei bidoncini che presentavano rifiuti eterogenei. Non è la prima volta che l’operato della Senesi viene messo in discussione, in seguito a controlli posti in essere dai Vigili Urbani. Dal 27 dicembre ad oggi sono stati addebitati alla ditta 42mila euro frutto di contestazioni per il mancato spazzamento o mancata raccolta in alcune zone in alcune strade cittadine.