Politica

Numeri stratosferisci per le primarie di Fratelli d'Italia se sono veri, Gimmi Cangiano è come minimo... consigliere regionale

L'ex assessore provinciale Cangiano: “ Sono le prime primarie che si celebrano nella sfera del centrodestra italiano, l'affluenza registrata a Caserta dimostra come anche nella nostra provincia ci sia voglia di essere interpellati". Nell'articolo l'elenc


CASERTA - Se è vero (e non abbiamo alcun motivo per credere che non sia così) che hanno votato più di 8 mila persone, cifra stratosferica,  alle primarie di Fratelli d'Italia, in Terra di Lavoro per il partito della Meloni il futuro è decisamente roseo, raggiante, brillante. Perchè? Facciamo due conti: 4 anni fa, nel 2010, l'Udeur casertano, con 21 mila voti ha sfiorato il seggio in consiglio regionale, o meglio, Pietropaolo Ferraiuolo, candidato del partito di Mastella, con 5 mila voti per poco non è stato eletto.  Ora, se 8 mila sono stati i partecipanti alle primarie (evento democratico al quale partecipa una  platea decisamente più ristretta rispetto a quella dei potenziali sostenitori disposti a votare Fdi in una qualsiasi competizione elettorale), diciamo che la destra casertana ha raggiunto già 1/3 del risultato incassato dall'Udeur. Dunque, Fratelli d'Italia è sull'ottima strada. Se allo scenario sopra descritto aggiungiamo che Gimmi Cangiano, leader provinciale del partito, ha beccato 2634 preferenze, possiamo sbilanciarci anche sull'identità del politico che potrà correre (ed avere buone chanche) per una sedia nell'aula ora presieduta da Paolo Romano: chi é?  Proprio Gimmi Cangiano.  Beh, logicamente affrontare un discorso del genere, adesso, è un po' prematuro, quasi intempestivo:  per amor del cielo, la visione da noi raccontata in questa breve premesse al comunicato stampa di Fdi che pubblichiamo  integralmente qui sotto, con quei numeri (8 mila votanti...) potrebbe magicamente avverarsi, del resto mai dire mai. Però, per diventare realtà la nostra estemporanea previsione occorre che si verifichi una condicio sine qua non:  in Campania per il dopo Caldoro il centro destra deve vincere... cosa assolutamente non scontata. Giuseppe Tallino   COMUNICATO STAMPA - PRIMARIE FRATELLI D’ITALIA, ECCO GLI ELETTI. CANGIANO IL PIU VOTATO CON 2634 PREFERENZE È calato il sipario con entusiasmo sui sedici seggi sparsi in tutta Ia provincia di Caserta per le primarie di Fratelli d’Italia -AN. Domenica da ricordare per la destra casertana, che ha portato più di ottomila votanti a scegliere il nuovo simbolo e i delegati casertani al congresso fondativo  che si terrà a Fiuggi il prossimo 8 e 9 Marzo . A poche ore dalla fine degli scrutini è già possibile visionare l’elenco degli eletti: in provincia di Caserta, il più votato è stato Gimmi Cangiano, leader provinciale del Partito, che ha avuto  un plebiscito  con 2634 preferenze,  si è confermato, anche in questa occasione, guida indiscussa di Fratelli d’Italia - AN nell’intera provincia. A seguire, l’ex assessore provinciale  Marco Cerreto con 1146 voti. Tra le donne, invece,  il primato spetta a Rosaria Grillo, con 922 consensi. “ Sono le prime primarie che si celebrano nella sfera del centrodestra italiano, l'affluenza registrata a Caserta  dimostra come anche nella nostra provincia ci sia voglia di essere interpellati. Il partito è unito in special modo dinanzi alla sfida delle prossime elezioni europee. Vogliamo che tutti i possano comprendere il valore della partecipazione e il peso specifico che loro hanno e non sempre esercitano. Contro le liste bloccate». “Queste primarie di fratelli d’Italia – continua Cangiano - sono state oltre che  una grande dimostrazione di partecipazione da parte dei cittadini anche un momento un momento di festa, è stata anche  la dimostrazione che in Italia c’è ancora tanta voglia di Destra e di rinnovamento. La provincia di Caserta, grazie a queste votazioni, porterà ben 46 delegati al Congresso Nazionale”. Di seguito riportiamo l’elenco di tutti gli eletti: BARBATO ANTONIO , BOGGIA ANDREA, BOLOGNA LUIGI, CAMPAGNUOLO FULVIO, CANGIANO GIMMI, CAPPIELLO ANTONIO, CARBONE RAFFAELE, CATERINO FRANCESCO, CATERINO RAFFAELE, CECERE MADDALENA, CERRETO MARCO, CICCHELLA FRANCESCA, CIPULLO LUIGI, CORVINO FRANCESCO, CRISCI AGOSTINO, DE CRISTOFARO DANILA, DE LUCIA GIUSEPPE, DEL GIUDICE RAFFAELE, DI TOMMASO FINIZIO, FUSCO ANDREA, GOLINO PAOLO, GRAVANTE SILVIA, GRILLO ROSARIA, IAZZETTA MINA, INNOCENTI GIOVANNI, IOVINE TAMMARO, MAGLIOCCA GIORGIO, MAGNOTTA MARIARITA, MAIETTA GIOVANNA, MARIANO STEFANO, MENDITTO ANTIMO, MIELE RAFFAELE,  NOCERA ANTIMO, PENNA MARCO,PILLANI MARIO, PORFIDIA RAFFAELE, RICCARDI SALVATORE, RICCIO FILOMENA,ROMA LUIGI, ROMAGNUOLO VINCENZO,ROSSI CIRO, SANTAGATA ANTONIO, SCHETTINO FRANCESCA, SCALZONE FABIO, SEVERINO ELENA, TROMBETTA DANILA, VENTRIGLIA DIEGO