Cronaca Bianca

ESCLUSIVA. Sull'assunzione dei due istruttori amministrativi altra bufera sull'amministrazione : chiesto ufficialmente l'annullamento del concorso e dei nomi dei due vincitori

l'iniziativa è stata presa stamattina, lunedì, dai tre consiglieri di Fratelli D'Italia


MARCIANISE - Stamattina, lunedì, i tre consiglieri comunali del gruppo Fratelli d'Italia  hanno formalizzato la richiesta al segretario generale al Comune di Marcianise affinché vengano revocati, in autotutela, gli effetti del concorso per l'assunzione di due istruttori amministrativi, categoria c1 , selezionati in un concorso, riservato alle categorie protette. La vicenda è ormai notissima ai lettori di Casertace e ha vissuto un capitolo importante nel botta e risposta (CLICCA QUI PER LEGGERE) tra Casertace e uno di vincitori del concorso Clemente Latour . Le motivazioni, poste alla base dell'istanza del gruppo Fratelli d'Italia, che ha , quale suo riferimento politico, Gerardo Trombetta, riguardano il non rispetto della convinzione, che il Comune di Marcianise stipulò, a suo tempo, con l'Ufficio provinciale del Lavoro e che si fondava sul requisito della territorialità, cioè di una residenza occupazionale nella città di Marcianise nella provincia di Caserta. Il nome di Clemente Latour , tra le altre cose escluso in un primo tempo dal concorso subito dopo la prova scritta, non è mai stato, almeno fino a sette giorni fa, nell'elenco degli iscritti all'ufficio di collocamento di Caserta. Ma non è solo questo il requisito che, ad avviso di Fratelli d'Italia rende il concorso meritevole di essere invalidato: ce ne sarebbero anche altri che approfondiremo nelle prossime ore e nei prossimi giorni. Questa formale istanza dovrebbe rappresentare il primo atto di una catena di azioni, finalizzata a mettere in discussione tutte le modalità con cui vengono banditi i concorsi nel comune di Marcianise. Già nella richiesta di revoca presentata oggi al segretario, sono formulati dei rilievi proprio sui questi criteri seguiti, fondamentalmente, da quello che da anni, è il vero e proprio deus ex machina del Comune di Marcianise e cioè il dirigente Fulvio Tartaglione. G.G.