Politica

Le manovre di Tommasino: la De Civita all'Asi, suo nipote Rozera in consiglio

SESSA AURUNCA - Sembra che l’Amministrazione Tommasino abbia scelto chi andrà a ricoprir l’incarico di consigliere all’Asi di Caserta. La scelta, salvo imprevisti, dopo alcuni


SESSA AURUNCA - Sembra che l’Amministrazione Tommasino abbia scelto chi andrà a ricoprir l’incarico di consigliere all’Asi di Caserta. La scelta, salvo imprevisti, dopo alcuni incontri tra il sindaco Tommasino, l’assessore Lorenzo Di Iorio e il vicinissimo caposettore Umberto Valletta, è caduta sull’attuale consigliere comunale di Patto Aurunco Annalisa De Civita. I motivi della scelta, che forse non è stata ancora comunicata agli altri consiglieri comunali di maggioranza sono molteplici. In primis l’aspetto politico visto che la De Civita, consigliera comunale con “spirito libero”, ultimamente non è più controllabile e quindi potrebbe creare problemi alla risicata maggioranza che si mantiene con un solo voto di differenza con le opposizioni. La De Civita per far parte dell’Asi dovrà  dimettersi da consigliere comunale facendo spazio a Michele Rozera, nipote del sindaco, e fedelissimo di Valletta. La proposta a De Civita è stata fatta dopo che per molte volte il duo Tommasino- Di Iorio ha cercato di nominarla in giunta per poi facilmente controllarla. L’astuta consigliera non è mai caduta nel trabocchetto ed ha sempre respinto la proposta di diventare assessore. La nomina all’Asi però è appetibile per la giovane consigliera, attualmente disoccupata, visto che il ruolo all’Asi frutta la bellezza di 3000 euro lordi al mese. Una somma cui è difficile dire di no. Il difficile per il sindaco è far digerire la scelta agli altri sette consiglieri tutti convinti di poter contribuire in modo decisivo alla scelta. Gli aggiornamenti nelle prossime ore…. Red.Prov.