Politica

CASERTA- Il presidente del consiglio comunale Iarrobino mette la moglie in una commissione e Lucrezia Cicia lo bolla: "Inopportuno"

Comunicato stampa. Continua la polemica a distanza tra i due esponenti della maggioranza "La commissione antiviolenza sulle donne è un’inutile doppione della commissione pari o


Comunicato stampa. Continua la polemica a distanza tra i due esponenti della maggioranza "La commissione antiviolenza sulle donne è un’inutile doppione della commissione pari opportunità che è stata costituita da poco e che, molto presto, dovrà cominciare a funzionare con l’attivazione dei suoi organismi statutari. Tra le altre cose, mi è sembrato inopportuno che all’interno della commissione antiviolenza, istituzione del consiglio comunale, sia entrata a far parte anche la dottoressa Calabrase, cioè la moglie del presidente del consiglio comunale, Gianfausto Iarrobino. E’ auspicabile, dunque, una razionalizzazione dei ruoli e delle competenze evitando dispersive sovrapposizioni. La commissione pari opportunità basta e avanza per assorbire e per affrontare le tematiche specifiche degli atti di violenza contro le donne."   Lucrezia Cicia