Cronaca Nera

APPALTI ASL E MANETTE. Gasparin dimagrito, per l'avvocato non può stare più in carcere

La doppia istanza di annullamento dell'ordinanza di custodia cautelare e ottenimento dei domiciliari è stata presentata dal difensore in queste ore   CASERTA - Un consider


La doppia istanza di annullamento dell'ordinanza di custodia cautelare e ottenimento dei domiciliari è stata presentata dal difensore in queste ore   CASERTA - Un considerevole calo di peso e uno stato perenne di turbamento  hanno convinto Dezio Ferraro, l'avvocato di Giuseppe Gasparin, ex direttore dell'Asl di Caserta detenuto nel carcere di Frosinone in attesa dell'inizio del processo, la cui prima udienza è fissata per il 24 marzo, a presentare, nelle ultime ore, una doppia istanza. In primo luogo, un ricorso per Cassazione per ottenere l'annullamento dell'ordinanza di custodia cautelare, al quale è seguito un appello al Riesame per riuscire ad avere gli arresti domiciliari.