Cronaca Bianca

Quando Facebook misura l'umore urbano dei cittadini: ai grazzanisani non vanno giù buche, marciapiedi "erbosi" e fioriere incolte

Per migliorare (non radicalmente, ma in modo lieve)  lo scenario mazzonaro non occorrono interventi eccezionali (quelli servono ad altro, sono indispensabili, per esempio, per ri


Per migliorare (non radicalmente, ma in modo lieve)  lo scenario mazzonaro non occorrono interventi eccezionali (quelli servono ad altro, sono indispensabili, per esempio, per rilanciare un basso Volturno economicamente e socialmente indebolito). Per smussare il malcontento di questi cittadini, diciamolo, basta veramente poco GRAZZANISE - L’umore di una nazione è difficilissimo da pesare. Quello di un piccolo centro, come Grazzanise, risulta ugualmente problematico da misurare, eppure, senza imbattersi in sondaggi e statistiche varie (meccanismi scientificamente validi ma complicati da ottenere), limitandosi semplicemente all’osservazione critica di quello che offrono i socialnetwork è possibile percepire gli aspetti urbani che proprio non vanno giù agli abitanti di un paese di 7 mila anime. Diversi sono stati i cittadini che nei gruppi Facebook locali o sulle loro pagine personali hanno pubblicato, oggi, le foto di marciapiedi, fioriere e strade in condizioni non rosee. Erba alta che spunta tra basole e asfalto, aiuole non curate, buche che si materializzano ovunque. Insomma a qualche grazzanisano l’attuale stato urbano in cui versano alcune zone del paese non piace ed esplicita il suo malcontento tramite… Facebook. Per migliorare (non radicalmente, ma in modo lieve)  lo scenario mazzonaro non occorrono interventi eccezionali (quelli servono ad altro, sono indispensabili, per esempio, per rilanciare un basso Volturno economicamente e socialmente indebolito). Per smussare il malcontento di questi cittadini basta poco. Oggi, giorno di mercato, a causa di problemi logistici (risolti in tarda mattinata) non è stata effettuata la raccolta rifiuti. Di quali problemi logistici parliamo? Da domani i mezzi per lo spazzamento partiranno quotidianamente da Casagiove, sede principale della ditta che si occupa della pulizia di Grazzanise. Pochi istanti fa i vigili urbani hanno relazionato sullo stato di via Oberdan non pulita dopo la fiera settimanale (per i motivi scritti qualche rigo sopra) e due operatori ecologici hanno accumulato in una zona di non eccesivo intralcio al traffico gli scarti (cartone, plastica…) prodotti dal mercato. Giuseppe Tallino