Cronaca Nera

TEANO - 19enne prende uno sciroppo per la tosse su consiglio di un amico, va in shock anafilattico. Salvato per un pelo

Il salvataggio in extremis è avvenuto presso lo Psaut di via Roma, lo stesso presidio sanitario che l'Asl aveva dichiarato di voler chiudere nelle ore notturne per carenza di per


Il salvataggio in extremis è avvenuto presso lo Psaut di via Roma, lo stesso presidio sanitario che l'Asl aveva dichiarato di voler chiudere nelle ore notturne per carenza di personale medico     TEANO - Non si sente molto in forma, ma deve uscire. Allora prende uno sciroppo per la tosse e va alla festa del suo amico. Poco tempo e sente la gola occludersi, non riesce a parlare, a respirare. E' capitato ad un 19enne di Teano, D.E.S., che, per non correre il rischio di rimanere a casa, ha accolto il consiglio di un suo amico, che gli ha proposto di provare uno sciroppo che con lui aveva fatto miracoli. Per D.E.S., invece, è stato il fattore che ha scatenato un forte shock anafilattico, che l'ha portato dritto dritto all'ospedale. Anzi, per essere più precisi, allo Psaut, cioè il Presidio sanitario urgente territoriali, sito su via Roma, dove il ragazzo, arrivato intorno alla mezzanotte che non riusciva neanche più a tenersi in piedi, è stato salvato per un pelo. E pensare che l'Asl, per carenza di personale medico, aveva dichiarato di voler mettere a mezzo servizio proprio lo Psaut, chiudendo l'accesso al pubblico durante la notte. Se così fosse stato, difficilmente il 19enne sarebbe riuscito a d arrivare vivo in uno degli ospedali di zona più vicini, quello di Sessa Aurunca o di Piedimonte Matese, a più di mezz'ora di distanza da Teano.