Cronaca Bianca

ESCLUSIVA MADDALONI. La signora del west, Marica Inverno, conquista 300 metri quadri nel "Giordano Bruno". Andrà a caccia di finanziamenti per il Comune. Dipendenti umiliati

Venerdì prossimo, 21 febbraio, l'inaugurazione, e, a questo punto, visto quello che sta succedendo in città negli ultimi mesi, è opportuno che ci sia anche Casertace MADDALONI


Venerdì prossimo, 21 febbraio, l'inaugurazione, e, a questo punto, visto quello che sta succedendo in città negli ultimi mesi, è opportuno che ci sia anche Casertace MADDALONI- Se un Comune delle dimensioni di Maddaloni, che conta pur sempre quaranta mila abitanti, decide di dotarsi di una sorta di "gabinetto di guerra", di gente tosta, capace di orientarsi nei meandri della  legislazione regionale ed europea, in grado di dare supporto a progetti e iniziative di sviluppo, ritieni che l’Amministazione comunale abbia agganciato una società di specialisti, delle teste d’uovo abituate a cimentarsi con questo tipo di azioni, ma anche dotate delle relazioni giuste all’interno degli uffici delle burocrazie che contano. Il sindaco Rosa De Lucia, che qualche settimana fa era diventata, improvvisamente, comunista, imboccando la strada della municipalizzazione dei servizi di riscossione dei tributi, in questa settimana, come un irresistibile Fregoli è diventata liberale. Dunque, se abbiamo capito bene, tre settimane fa riteneva di avere a disposizione uffici comunali, popolati da funzionari svedesi, in grado di venire a capo della più vergognosa, clamorosa e diffusa espressione di evasione fiscale conosciuta in Italia, oggi constata che quegli impiegati svedesi sono diventati funzionari che non sarebbero buoni neppure per lavorare in una di quelle Repubbliche caraibiche, che negli anni 60 e 80 venivano definite Repubbliche delle banane, per cui occorre una struttura esterna, un ufficio dedicato e popolato di personale estraneo a quello comunale per catturare i finanziamenti. E sapete chi sono questi? Sono i componenti dell’associazione Ex Arco, la già conosciuta dai nostri lettori associazione della signora Inverno, grande amica del sindaco e conoscitrice del west. Su ogni progetto finanziato, naturalmente,la ExArcoguadagnerà una provvigione, che sarebbe stata quella introitata dagli impiegati comunali, qualora fossero stati loro, come accade nella maggior parte dei Comuni, a lavorare alle istruttorie. A proposito, ci siamo dimenticati la vera notizia di questo articolo: alla Ex Arco e alla signora Inverno il comune concederà300 metriquadrati prestigiosissimi, un piano intero del “Giordano Bruno”, la cui ristrutturazione è stata completata e che sarà inaugurato, nelle sue nuove destinazioni culturali, venerdì prossimo, quando sarà doveroso che anche Casertace, considerati tutti questi maneggi dell’amministrazione che la De Lucia porta avanti con il prezioso contributo del grande imprenditore dei panni vecchi e delle pezze americane Esposito, sia presente con tanto di telecamere e con i suoi autorevoli giornalisti maddalonesi. Gianluigi Guarino