Sport

CALCIO, serie D. MARCIANISE e GLADIATOR, a caccia dei 3 punti

Il Progreditur alla prima di tre partite terribili: restare in testa alla fine del ciclo sarebbe un'ipoteca sulla vittoria del campionato. Gladiator sul campo in cerca della salve


Il Progreditur alla prima di tre partite terribili: restare in testa alla fine del ciclo sarebbe un'ipoteca sulla vittoria del campionato. Gladiator sul campo in cerca della salvezza mentre in società infuria la tempesta Domenica importante per Progreditur Marcianise e Gladiator, entrambe attese da partite interne che potranno dare ulteriori informazioni sul loro futuro. Per il match contro il Bisceglie, ancora una volta, la società marcianisana ha predisposto prezzi ultrapopolari, per favorire un maggior afflusso allo stadio: biglietto unico a 5 euro con ingresso gratuito per donne ed under 14, accompagnati da almeno un pagante. Sul campo poi la formazione dovrà confermare, come oramai sta facendo tempo, di continuare sulla strada giusta ed intrapresa da tempo, per battere anche la formazione pugliese. La partita contro la formazione pugliese sarà infatti la prima di un ciclo terribile, che prevede poi la trasferta in casa della Turris e poi il Brindisi: uscirne ancora in testa potrebbe significare una serie ipoteca sulla promozione. La pensa così anche il direttore tecnico gialloverde Alessandro Malafronte. “Le prossime tre gare – ha detto in un’intervista rilasciata al sito ufficiale della società - ci diranno davvero se possiamo lottare per il titolo. Il Bisceglie è una squadra ostica, dura, molto competitiva, con individualità eccezionali, è necessario concentrarci esclusivamente sui neroazzurri. D’ora in poi – sottolinea – tutti ci aspetteranno al varco per battere la capolista. Il Bisceglie, partito per vincere il campionato, farà di tutto per agguantare il treno play off. Guai se pensassimo di affrontare una squadra dimessa, più scarsa di noi, perché le gare vanno vinte sul campo al termine dei novanta minuti. Il gruppo– prosegue –  è saldo, solido, c’è tanta solidarietà, compattezza e unità all’interno dello spogliatoio. Sono ottimista ma chi solo parla della Turris sa di non aver capito nulla di questo campionato. Sono loro che possono pensare già a noi, visto che domenica riposeranno, ma non noi che domenica affrontiamo una squadra con gente come Lacarra, Zotti, Ceccarelli, Palazzo. Bisogna entrare in campo concentrati e determinati, per ottenere una vittoria che sarebbe determinante anche per approcciare per bene alle prossime gare che affronteremo”. Passando alla formazione, ancora assente l’infortunato capitano Ciano, torneranno in squadra Corduas e Citro, fermati a San Giorgio dalla partecipazione alla Viareggio Cup e dall’influenza. Il primo sostituirà Rossetti che lo ha degnamente sostituito nell’ultima partita mentre il capocannoniere potrebbe prendere il posto di Iadaresta, al fianco di un Allegretta decisivo con la sua doppietta una settimana fa. A meno che Foglia Manzillo non voglia cominciare con quel 4-3-3, con cui ha chiuso la partita con la Mariano Keller. In quel caso a perdere il posto sarebbe uno tra Lagnena e Posillipo. In casa Gladiator è stata l’ennesima settimana difficile. Cominciata con la sconfitta di Grottaglie, martedì i calciatori non si sono allenati per scioperare a causa della mancanza degli stipendi. Ieri poi sono arrivate le dimissioni di Vito dalla presidenza. In queste condizioni diventa difficile parlare di calcio giocato ma domenica c’è pur sempre una partita e bisogna farlo. Anche perché quella contro il Francavilla è la prima di due interne che probabilmente decideranno della permanenza dei nerazzurri in serie D. Torneranno Martone al centro dell’attacco e Laezza in difesa e si spera di recuperare Simonetti e Diana, anche se quest’ultimo potrebbe partire dalla panchina. Nel caso, probabile, quest’ultimo non ce la faccia la soluzione di Cimmino dovrebbe essere Pucino a destra con Degli Innocenti che andrà a sinistra. A fare spazio a Martone e Laezza invece saranno De Falco e Simonetti. Redazione sportiva PROBABILI FORMAZIONI MARCIANISE (3-5-2): Imbimbo, Lagnena, Posillipo, Pagano; Conte, Temponi, Vitiello, D’Anna, Verdone; Citro, Iadaresta GLADIATOR (4-4-2): Munao; Pucino, Ferrara, Laezza, Degli Innocenti; Del Gaudio, Cafagno, Bonavolontà, Sandu; Martone, Femiano