Cronaca Nera

IL VIDEO E LE INTERVISTE. Carabinieri e Dda nella cava General Sindes di Caturano. Carotaggi a caccia di rifiuti tossici

Hanno agito stamattina sul versante di Valle di Maddaloni VALLE DI MADDALONI - Il pubblico ministero Ceglie aveva indagato sulla cava General Sindes, di proprietà della famigl


Hanno agito stamattina sul versante di Valle di Maddaloni VALLE DI MADDALONI - Il pubblico ministero Ceglie aveva indagato sulla cava General Sindes, di proprietà della famiglia Caturano, noti imprenditori di Maddaloni, anni fa. Di quell'indagine, poco è rimasto. Stamattina, i carabinieri della compagnia di Maddaloni, su mandato del pubblico ministero della Dda, Alessandro Milita, sono tornati ad esaminare quello che dentro e sotto questa cava c'è o ci potrebbe essere. Una lunga e seria attività di carotaggio realizzata con l'ausilio di un consulente tecnico della Procura antimafia di Napoli. Ultimamente la General Sindes era diventata anche argomento di trattazione politica, visto che da tempo il consiglio comunale discute di un'attività di bonifica e di riqualificazione del versante maddalonese che i Caturano vorrebbero fare. Famiglia Caturano non estranea alla politica attiva, dato che uno di loro, l'imprenditore Antimo Caturano, oltre ad essere molto attivo, ultimamente, soprattutto nel settore delle fiere, è anche consigliere provinciale. G.G.