Cronaca Nera

S. MARIA C.V L'OMICIDIO DEL DICIASSETTENNE ENRICO DI MONACO- Si riapre il processo, alla sbarra in Appello, Busico e il suo "compare albanese" imputati di omicidio

In primo grado sono stati assolti. Il terribile fatto di sangue si verificò nella notte tra il 24 e il 25 aprile del 2005. Il corpo fu trovato in un casolare tra Capua e S. Maria


In primo grado sono stati assolti. Il terribile fatto di sangue si verificò nella notte tra il 24 e il 25 aprile del 2005. Il corpo fu trovato in un casolare tra Capua e S. Maria la Fossa Dopo quasi quattro anni dalla sentenza di primo grado, emessa il 3 giugno 2010,  dalla Prima Sezione Penale della Corte di Assise di Santa Maria Capua Vetere, approda in secondo grado, il processo contro Salvatore Busico e Mullameti Nderim, imputati dell’omicidio del ragazzo diciassettenne Enrico Di Monaco, avvenuto, probabilmente,  nella notte tra il 24 ed il 25 aprile 2005, in Località Marzella,  nel tenimento del Comune di Santa Maria La Fossa, in provincia di Caserta. La notte tra il 24-25 aprile 2005, il corpo del diciassettenne venne ritrovato in un casolare di campagna,  in un avanzato stato di decomposizione e venne riconosciuto soltanto per mezzo di un mazzo di chiavi che Enrico aveva in tasca. Il corpo di Enrico aveva lesioni al torace ed al capo provocate dall’azione d’arma da fuoco a carica multipla, che ne provocarono la morte istantanea. A seguito di alcune indagini, vennero tratti in arresto Salvatore Busico e  Mullameti Nderim, successivamente la Corte di Assise di Santa Maria assolse i due imputati,  difesi dall’avv. Giuseppe Stellato. La sentenza, però, venne impugnata dalla costituita parte civile, l’avv. Raffaele Gaetano Crisileo, che rappresentava Olimpia Di Monaco, madre della vittima, il giovanissimo figlio Enrico; dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, a firma del Pubblico Ministero che aveva tenuto la requisitoria, in Corte di Assise, la dott.ssa Alessandra Converso,  ed infine  dalla Procura Generale presso la Corte di Appello di Napoli. La prima udienza dinanzi alla Corte di Assise di Appello di Napoli si terrà il prossimo 18 aprile. G.G.