Sport

CASERTANA. Ripresa in vista di Castel Rigone

Settimana corta per i rossoblù in vista della trasferta di Castel Rigone in programma sabato. Oggi la ripresa degli allenamenti: fermi Baclet, per cui si teme uno stop di un mese


Settimana corta per i rossoblù in vista della trasferta di Castel Rigone in programma sabato. Oggi la ripresa degli allenamenti: fermi Baclet, per cui si teme uno stop di un mese, e Correa. Solo lavoro atletico per Agodirin La Casertana è grande. E non perché è arrivata, con i risultati utili consecutivi, a 18, numero che segna il “diventare grandi”. La Casertana è grande, più di domenica mattina, prima della partita con il Sorrento, forse meno di quanto lo diventerà sabato sera, dopo la trasferta di Castel Rigone. La squadra di Ugolotti, altro gigante, grande lo era già. Come dimostra il primato in classifica, da qualche giorno in solitaria, la striscia (aperta) di quattro vittorie consecutive, la grande furia agonistica vista anche domenica ed una difesa impenetrabile o quasi. Per parlare del futuro a medio termine nella LegaPro unica ci sarà tempo, concentriamoci ora su quello a breve, dove c’è un primato da conservare. A partire da sabato a Castel Rigone, dove arbitrerà Martinelli di Roma, coadiuvato da Orlando e Meozzi. Archiviata la festa post Sorrento, oggi la squadra intanto è tornata ad allenarsi. Lavoro fisico e partitella a ranghi ridotti il menù per la rosa, con le eccezioni di Agodirin (solo lavoro atletico per lui), Correa e Baclet. L’assenza del francese per infortunio sarà una dei pensieri in questa settimana per Ugolotti, anche perché per il francese si teme un’assenza di almeno un mese. Maggiori informazioni si avranno in settimana, dopo gli esami del caso. Altre sostituzioni da effettuare saranno quelle degli squalificati D’Alterio e Cruciani. In compenso torneranno dalla squalifica Alvino ed Antonazzo. In casa Castel Rigone, fermato dal Giudice sportivo Gimmelli. Redazione sportiva