Cronaca Bianca

LA FOTO - Frana sulla strada comunale Caspoli - San Biagio a ROCCAMONFINA. Automobilisti salvi per miracolo

Il sindaco Verdone si attiva e mette in sicurezza l'arteria transennandola ROCCAMONFINA - Frana sulla strada Comunale Caspoli- San Biagio, l’amministrazione comunale retta dal


Il sindaco Verdone si attiva e mette in sicurezza l'arteria transennandola ROCCAMONFINA - Frana sulla strada Comunale Caspoli- San Biagio, l’amministrazione comunale retta dal sindaco Antonio Verdone, si sta attivando per il ripristino della problematica dovuta alla calamità naturale. Ieri mattina, domenica  mentre era in corso un acquazzone con forti raffiche di vento, nel tratto della strada comunale che collega la frazione Caspoli alla contrada San Biagio, un enorme masso di pietra, misto a terra e pietrisco, si è staccato dal costone, generando la frana che si è poi riversata nel bel mezzo della carreggiata. Gli automobilisti che stavano transitando in quel preciso momento,  sono riusciti a bloccare i veicoli. Fortunatamente nessuno di loro è incappato nello smottamento. Il sindaco  Verdone, allertato dai Vigili della Polizia Municipale, si è portato immediatamente sul posto per coordinare il transennamento dell’area stradale. Avvalendosi dei mezzi appositi in queste ore, gli addetti del settore viario  tecnico comunale, stanno provvedendo alla messa in sicurezza della strada comunale, nonché allo sgombero del grosso pezzo di roccia ed altri detriti, facenti parte della frana che, ieri si è prodotta nel tenimento del Comune di Mignano Montelungo. “ In queste ore- ha riferito il Sindaco Antonio Verdone- di emergenza dovuta alle pessime condizioni metereologiche, ho dato mandato affinché vengano monitorate  tutte le strade comunali, così da prevenire ulteriori problemi. Mi corre l’obbligo di raccomandare ai residenti di segnalare immediatamente eventuali problematiche dovute alle calamità naturali, così da permettere alla macchina amministrativa di mettersi in moto rapidamente. A qualsiasi avvistamento di pericolo, sprono i cittadini ad allertarci a tutte le ore del  giorno e della notte”. Anna Izzo