Politica

PORTICO DI CASERTA, il quesito di Francesco Saverio Piccirillo: "Che fine fanno le indennità risparmiate dei due assessori dimissionari?"

Il primo cittadino Carlo Piccirillo ha spiegato che tali fondi risparmiati sono stati riportati nel bilancio e destinati a tutto ciò che è di ordine pubblico PORTICO DI CASER


Il primo cittadino Carlo Piccirillo ha spiegato che tali fondi risparmiati sono stati riportati nel bilancio e destinati a tutto ciò che è di ordine pubblico PORTICO DI CASERTA - Via due assessori (i dimissionari Martone e Vaiano), come verranno impiegati i soldi delle indennità risparmiate? Se lo chiede il consigliere di minoranza Francesco Saverio Piccirillo che ha rivolto al sindaco e al presidente del consiglio comunale un’interrogazione sul tema. Il testo della stessa è stato divulgato via Facebook : «Chi di competenza in questa amministrazione, - è scritto testualmente nel post del rappresentante di opposizione -  al fine di conoscere per sé, per il Consiglio e per i cittadini quali siano le posizioni amministrative, gli intendimenti, i procedimenti e gli scopi a cui si intendono destinare i risparmi di cassa tanto auspicati e tanto tardivamente ed involontariamente verificatesi: esempio: risparmi sulle tasse, sussidi a famiglie indigenti, segnaletica e sicurezza stradale, oppure? A quanto ammonta,  - prosegue Piccirillo,- il risparmio mensile e a quanto ammonta il risparmio totale dalle dimissioni degli stessi fino alla scadenza dell’amministrazione». Il primo cittadino Carlo Piccirillo ha spiegato che tali fondi risparmiati sono stati riportati nel bilancio e destinati a tutto ciò che è di ordine pubblico. Secca la replica di Francesco Saverio Piccirillo il quale sostiene che proprio in sede di Consiglio, quando è stato approvato il bilancio, uno dei  due consiglieri ha rassegnato le dimissioni. Quindi impossibile , tempisticamente parlando, che le indennità previste per questo assessore venissero destinate alle spese pubbliche. Katia Cardino