Cronaca Nera

ESCLUSIVA CASERTACE - Raid vandalico alla scuola elementare Don Diana priva di sistema di allarme: rilevate scritte contro le insegnanti. LE INDAGINI DEI CARABINIERI

I dati e i rilievi tecnici saranno inviati al Ris. Con ogni probabilità i vandali sono entrati forzando semplicemente una finestra.    di Massimiliano Ive   CASAL


I dati e i rilievi tecnici saranno inviati al Ris. Con ogni probabilità i vandali sono entrati forzando semplicemente una finestra.    di Massimiliano Ive   CASAL DI PRINCIPE - Sono stati effettuati, dai carabinieri della compagnia dei Carabinieri di Casal di Principe, diretta dal capitano Michele Centola, i primi rilievi tecnici e l'esaltazione delle impronte che saranno poste a loro volta all'identificazione dattiloscopica, al fine di individuare gli autori del raid vandalico notturno compiuto presso i locali della scuola elementare Don Peppe Diana, messi letteralmente a soqquadro. Al momento gli inquirenti non formulano alcuna ipotesi e le indagini sono ancora in corso. Tutti i dati che saranno acquisiti verranno inviati ai Carabinieri del Ris. Con ogni probabilità, gli autori dell'insano gesto sono riusciti ad entrare nel plesso scolastico sprovvisto di impianto di allarme, forzando una finestra. In base alle prime indiscrezioni raccolte, sarebbero state rinvenute delle scritte contro le insegnanti della scuola elementare. Ciò lascerebbe presupporre che si sia trattato di un'azione di un gruppo di ragazzacci, ma è ancora troppo presto per dirlo. Intanto abbiamo appreso che gli alunni potranno tornare in classe solo sabato prossimo, in quanto il Comune di Casal di Principe dovrà prima ripristinare i locali.