Politica

CANCELLO ED ARNONE, la strategia di Manzo per ridare forza al commercio locale

Il consigliere di minoranza, dopo la proposta sulla riduzione tarsu, ritorna a parlare di economia paesana CANCELLO ED ARNONE – Clemente Manzo quando ha proposto, nei mesi sc


Il consigliere di minoranza, dopo la proposta sulla riduzione tarsu, ritorna a parlare di economia paesana CANCELLO ED ARNONE – Clemente Manzo quando ha proposto, nei mesi scorsi, di attuare sgravi sulle “bollette” per aiutare i negozianti aveva motivato quest’iniziativa sostenendo che l’amministrazione avrebbe dovuto, in qualche modo, agire per rinvigorire il commercio interno del paese (vittima delle congiunture economiche non favorevoli). Oggi, il consigliere di minoranza, ha ripreso la tematica finanziaria proponendo, stavolta, di migliorarla, però, adottando un altro sistema: “Le persone, – ha dichiarato Manzo, - frequentano in numero consistente il mercato settimanale. Sia chiaro, la gente non si limita al passeggio, ma compra tanto, spende soldi. Bisogna capire se si tratta di un’abitudine oppure ci troviamo di fronte ad una tendenza dettata da un’esigenza economica. Per rendere competitivo il commercio locale proporrò, innanzitutto, in consiglio comunale di spostare la fiera al venerdì. Inoltre chiederò all’amministrazione di convocare tutti i commercianti e farsi coordinatrice di un piano che porti le attività locali, nel fine settimana, ad abbassare i prezzi per renderli concorrenziali con quello del mercato. Logicamente, - ha concluso il consigliere – mi confronterò su questa iniziativa anche con i miei colleghi di opposizione” Giuseppe Tallino