Cronaca Bianca

Quando l'infanzia diventa un diritto: la PM Antonella Cantiello tiene banco nell'evento organizzato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Parlamento

Oggi, mercoledì, un convegno e due tavole rotonde, con un parterre autorevolissimo.   CASERTA - Affrontare il tema, che molto spesso diventa problema, del mondo dell'infan


Oggi, mercoledì, un convegno e due tavole rotonde, con un parterre autorevolissimo.   CASERTA - Affrontare il tema, che molto spesso diventa problema, del mondo dell'infanzia che è un mondo perimetrato da storie, vite, conflitti che possono segnare un'intera esistenza, ipotecandola dal cuore della cosiddetta età evolutiva, è un'operazione complessa e, forse, anche un po' velleitaria. Sia il Parlamento nazionale che il governo apprestano molte risorse, significativi apparati organizzativi che sovraintendono al funzionamento di organismi finalizzati ad analizzare, presidiare, promuovere i processi legislativi e regolatori. La speranza è che questo impegno, questa profusione di energie e di risorse contribuisca a ridurre i conflitti, le sofferenze che, dalla società, dalle sue agenzie cardine, come la famiglia, si riverberano sulla vita dei bambini e dei minori. Oggi, mercoledì, a Roma, la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza hanno organizzato un convegno e due tavole rotonde, molto autorevolmente partecipate. E fa piacere che tra tanti ospiti illustri ed autorevoli, pregni di cognizioni di causa, uno degli interventi più apprezzati è stato quello di un magistrato casertano. Si tratta del  sostituto procuratore presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Antonella Cantiello, che ha dato smalto e struttura alla seconda tavola rotonda, quella dedicata al tema dell'affido. Naturalmente l'intervento di un magistrato che ha avuto contatto con la carne viva dei problemi, che si è dovuto confrontare con casi veri e non solo con casi di scuola, incorpora già in sé il consistente elemento di una vivida esperienza empirica, in cui quelli che ascoltano e assistono ad avvenimenti del genere possono più facilmente riconoscere storie e vicende che hanno vissuto direttamente o che hanno osservato da vicino. Tra gli ospiti del convegno, il Presidente del Senato Pietro Grasso, il Capo Dipartimento del Ministero del Lavoro e del Welfare che ha sostituito il ministro Giovannini, trattenuto in aula per la questione - Cancellieri, e tanti altri nomi che potrete leggere nella locandina che pubblichiamo qui in basso. Gianluigi Guarino   CLICCA QUI PER LEGGERE LA LOCANDINA COMPLETA CON I NOMI DEI PARTECIPANTI