Cronaca Bianca

CASTEL VOLTURNO. Il sindaco Dimitri Russo chiude "per ferie" l'Ufficio Anagrafe fino al 15 settembre. Scoppia la polemica. Diana: atto scellerato

Da sinistra il sindaco Dimitri Russo e il consigliere Cesare Diana

Il leader cittadino della Balena Bianca ha già presentato una dura interrogazione consiliare


CASTEL VOLTURNO - Il sindaco di Castel Volturno, Dimitri Russo, con l'ordinanza numero 113 dello scorso 7 agosto, ha ufficialmente "chiuso" per ferie l'Ufficio Anagrafe e Stato Civile fino al prossimo 15 settembre, senza alcun prevviso e provocando non poca indignazione da parte dei cittadini ancora increduli.  "Quello che colpisce - rimarca il consigliere comunale Cesare Diana, responsabile cittadino del movimento politico "Balena Bianca" - è la leggerezza, l'indifferenza e la pressapochezza nell'emettere ordinanze estive senza terner conto delle sigenze della popolazione vacanziera. Evidentemente il nostro sindaco ignora che Castel Volturno rappresenti, ancora oggi, meta per tanti vacanzieri". 

Nelle ultime ore lo stesso consigliere Diana ha presentato una dura interrogazione consiliare in cui, oltre a contestare la citata ordinanza, chiede in particolare se quest'atto assunto dal primo cittadino non possa essere considerata una interruzione di pubblico servizio a tutti gli effetti.

RED.PRO.

 

L'ORDINANZA FIRMATA DAL SINDACO DIMITRI RUSSO

 

L'INTERROGAZIONE PRESENTATA DAL CONSIGLIERE DIANA