Politica

MADDALONI ALLE ELEZIONI / I "capuzzielli grillini" fanno finta di defilarsi per evitare il rischio di non avere il simbolo alle elezioni

In calce alla nostra breve premessa, il testo integrale del comunicato, relativo all'assemblea svoltasi venerdì sera. Si coglie, in ogni passaggio, la volontà quasi ostentata di


In calce alla nostra breve premessa, il testo integrale del comunicato, relativo all'assemblea svoltasi venerdì sera. Si coglie, in ogni passaggio, la volontà quasi ostentata di far vedere che si tratti di una iniziativa senza leader e che parte autenticamente dal basso. Noi qualche perplessità continuiamo a nutrirla   MADDALONI  -  In questo comunicato dei grillini maddalonesi, è evidente lo sforzo finalizzato a far apparire il più possibile l'orizzontalilità del movimento. Nessun leader. Nessun "capuzziello" pronto a sfruttare l'entusiasmo testimoniale dei molti che a Grillo affidano la loro tensione verso il cambiamento. E' evidente che certi articoli, soprattutto quelli pubblicati da Casertace, abbiano allarmato i vari Crisci, Fabrizio Corbo, che a quante pare sono i motori di una operazione finalizzata ad ottenere da Beppe Grillo, la titolarità del simbolo alle prossime elezioni comunali. Se ci fate caso nel comunicato che pubblichiamo integralmente qui sotto nessuno di questi nomi è menzionato. Si parla del signor Tizio, del signor Caio, del cittadino Sempronio, proprio a voler evidenziare che il movimento Cinque Stelle a Maddaloni è una piramide rovesciata. Senza vertice. Questo lo vedremo nelle prossime 4 settimane, che sono quelle che separano la giornata di oggi, da quella in cui le liste saranno presentate. I venti del cambiamento soffiano inarrestabili e anche a Madaloni si travestono attraverso sempre nuove forme che vedono cittadini , precari , studenti , disoccupati , giovani , anziani e tutte le fasce sociali unirsi dal basso per progettare un alternativa a questo sistema economico sociale e ambientale fallito e costruire insieme una comunità differente  Il 22 marzo 2013 in Maddaloni presso la sala conferenza di via Napoli ( ex macello) si è tenuta un’assemblea pubblica del M5S di Maddaloni in collaborazione con il movimento dei comuni virtuosi “revolution Coccinella” .Centinaia di persone e attvisti 5 stelle hanno preso parte e assistito al convegno-assemblea e in piena democrazia 5 stelle tutti hanno avuto la possibilità di esprimersi . Tra i numerosi interventi citiamo in primis quello del dott. Gennaro Esposito (Medici per l’ambiente Campania , Fondatore Assocampania felix ecc ecc.. ) che ha l’illustrato e portato l’attenzione sulle infinite problematiche relative alla gestione dei rifiuti e sugli gli innumerevoli disastri ecologici della nostra terra che sono causa dell’aumento indiscriminato di tumori e sofferenze nonché dello spreco di milioni e milioni di euro che impiegati in altro modo avrebbero potuto creare migliaia di posti di lavoro e servizi soprattutto in questi tempi di enorme crisi l Altro intervento molto intenso è stato quello di Enzo Cenname, Sindaco di Camigliano , unico comune virtuoso della provincia di Caserta , che ha portato gli innumerevoli esempi positivi della sua amministrazione , dal blocco dell’apertura di una cava , (alla differenziata , bilancio partecipato , inserite il resto ) Molto sentiti gli interventi dei vari attivisti del movimento 5 stelle tra cui : Luca Biscardi che al grido di “Arrendetevi, siete circondati dai cittadini maddalonesi” ha interpretato la grinta e la fantasia che tutti i giovani Maddalonesi hanno di sognare un futuro diverso e una democrazia partecipata ; Marianna Iorio che ha ribadito l’importanza di restituire Maddaloni ai cittadini e ha sottolineato l’assenza di strutture adeguate , la scarsa importanza che si da alle future generazioni , lo stato disastroso in cui versano il castello di Maddaloni e gli altri Beni Comuni culturali della cittadina che potevan esser motivo di turismo per la nostra cittadina ; Mario (scrivete cognome ) che ha letto la bozza di programma da cui stiam partendo per costruire programma partecipato ; Ciro Fiorinelli che ha espresso il disappunto sulla cattiva gestione delle fonti energetiche da parte dell’amministrazione , ha illustrato come avviare il processo di cambiamento attraverso delle operazioni a costo zero a partire da subito , e vari altri . Poi si è passati agli interventi del pubblico e hanno preso la parola vari cittadini di Maddaloni ed esponenti di associazioni e movimenti locali tra cui il sig Cuomo , il sig. Napolitano ecc.. che hanno ribadito quanto siano numerevoli e dannose le problematiche locali relative all’ambiente , quanto i beni culturali maddalonesi siano abbandonati al proprio destino e come i giovani non siano stati inseriti in nessun progetto delle passate amministrazioni ! A tutti è stato chiesto di collaborare col movimento 5 stelle Maddaloni , al di la del voto , per dare il loro contributo all’analisi e alla soluzione delle problematiche locali Ha avuto il suo spazio anche uno studente diciottenne che ha letto il programma un programma molto articolato che toccava molteplici settori e categorie sociali Più volte è stato ricordato che la location scelta non è stata un caso ma è scaturita dalla necessità di riportare l’attenzione sullo spazio ex macello , ristrutturato con fondi pubblici come centro giovanile e che invece è stato espropriato ad essi e utilizzato per trasferirci il comando dei vigili dalla precedente amministrazione comunale Invitiamo tutti i 3815 cittadini che a Maddaloni hanno votato 5 stelle alle scorse elezioni ad iscriversi su Amici di Beppe Grillo Maddaloni , a venire alle prossime assemblee , ad iscriversi ai gruppi di lavoro e ad unirsi a noi ! il cambiamento è partecipazione e passa per ognuno di noi , non cerchiamo voti ma Cittadini attivi per cambiare Maddaloni L a rivoluzione culturale è iniziata e niente potrà più fermarla , ci vediamo in comune , sarà un piacere                                      MoVimento 5 Stelle Maddaloni