Cronaca Bianca

AVERSA / Denunce e accuse di malaffare sulla vicenda della sede del centro dell'impiego. Diana, che fai?

IN CALCE AL NOSTRO ARTICOLO DI PRESENTAZIONE, il link con l'esposto denuncia di Nicola Pagano, che scrive di Turco, della vendita dell'immobile ad Imprecat, della voltura al perms


IN CALCE AL NOSTRO ARTICOLO DI PRESENTAZIONE, il link con l'esposto denuncia di Nicola Pagano, che scrive di Turco, della vendita dell'immobile ad Imprecat, della voltura al permsso a costruire, di lavori in difformità e di altre cose ancora.   AVERSA - Ritorna a far parlare di sé la più che controversa vicenda dell'immobile che ospita il centro per l'impiego. Torna a far parlare di sé con una denuncia querela di Nicola Pagano, il quale ricostruisce tutte le procedure che hanno condotto alla realizzazione dei lavori, che, a suo avviso sono in smaccata difformità al permesso di costruire concesso e a tutte le norme. Un esposto tutto da leggere, soprattutto nei passaggi relativi alla voltura del permesso dall'architetto Turco, proprietario dell'immobile all'Imprecat che l'immobile ha acquistato. E poi, tutta l'ultima parte dell'esposto dedicata all'ingegnere Alessandro Diana, neo indagato in relazione a vicende relative al Consorzio dei Rifiuti e che ancora oggi fa convivere, anche grazie in verità al sindaco Sagliocco, che lo ha improvvidamente nominato a capo dell'Utc di Aversa, questo suo nuovo ruolo è quello di dipendente dell'amministrazione provinciale a cui tocca la gestione del centro dell'impiego di Aversa. E ora leggete. G.G. CLICCA QUI PER LEGGERE IL TESTO INTEGRALE DELL'ESPOSTO DI NICOLA PAGANO