Cronaca Bianca

S.MARIA C.V. Il comune come una slot machine. Oggi, 31 gennaio, con 3 determine 56 mila euro di incarichi. I NOMI

Negli uffici di palazzo Lucarelli è in funzione una vera e propria catena di montaggio clientelare S.MARIA CAPUA VETERE -  In un solo giorno, quello odierno, data 31 gennaio


Negli uffici di palazzo Lucarelli è in funzione una vera e propria catena di montaggio clientelare S.MARIA CAPUA VETERE -  In un solo giorno, quello odierno, data 31 gennaio il comune di S.Maria C.V. in tre sole determine, tra affidamenti di incarico e liquidazione ha ipotecato una spesa di circa 56 mila euro. Per carità in qualche caso si tratta di spese obbligatorie, ma si tratta sempre di soldi che escono in forza di scelte discrezionali o segni discrezionali compiute dall’amministrazione comunale, la quale può ricoprire d’oro un imprenditore o un professionista e allo stesso modo può escludere da ogni possibilità di concorrere alle procedure di affidamento altri imprenditori e altri professionisti. Questo accade sia attraverso gli affidamenti diretti che vengono realizzati con i cosiddetti cottimi fiduciari o con le somme urgenze, ma anche con quell’autentica barzelletta rappresentata dalle gare fast food in cui vengono invitate 4, 5 imprese e poi si sa come va a finire, cioè come abbiamo spiegato l’altro giorno nell’articolo sull’affidamento da 80 mila euro alle poste private di cui è titolare un sicuro amico del sindaco Biagio Di Muro. Ecco perché le 3 determine che abbiamo letto oggi vanno, a nostro avviso, correttamente segnalate. Si parte dalla numero 56, con la quale si liquidano 1.801,12 euro per la sorveglianza sanitaria, ai sensi del D.Lgs 81/08. La determina 54, invece, paga 48 mila e 207 euro alla Pumaver S.r.l per la  manutenzione del verde pubblico e dell'arredo urbano" svolto nel mese di novembre. Concludiamo con l’affidamento, da 5 mila e 651 euro,alla ditta Valentino Elpidio per la manutenzione degli impianti elettrici delle varie sedi del tribunale di S.Maria C.V. Ormai il comune di S.Maria è diventato come una slot machine