Politica

CONSIGLIO PROVINCIALE, il sindaco di Rocca D'Evandro, Marrocco surroga Di Santo

Lo stesso siederà tra i banchi della maggioranza nelle fila dell'Udc CASERTA - La seduta del consiglio provinciale di questa mattina, venerdì, si è aperta con la dichiarazio


Lo stesso siederà tra i banchi della maggioranza nelle fila dell'Udc CASERTA - La seduta del consiglio provinciale di questa mattina, venerdì, si è aperta con la dichiarazione relativa alla sospensione dalla carica del consigliere provinciale Eugenio Di Santo e con la sostituzione dello stesso con il consigliere Angelo Marrocco (che è anche sindaco di Rocca d’Evandro) che da oggi siede tra i banchi della maggioranza nelle file dell’Udc. La discussione si è spostata poi sui debiti fuori bilancio. Il Consiglio provinciale ha approvato la declassificazione di tratti delle Strade Provinciali “Curti San Tammaro”,  ricadente nel centro abitato del Comune di San Tammaro, dell’ “Aversa Villa Literno”, ricadente nel centro abitato del Comune di Villa di Briano, della “Carinaro Teverola”, del “prolungamento di via Larga”, della “Carinaro Gricignano” e di “Via Larga” ricadenti nella perimetrazione del centro abitato di Carinaro. E’ stata altresì approvata la costituzione della fondazione “Giuseppe Buco” per la valorizzazione e il rilascio del territorio del Comune di Roccamonfina. Complessivamente, il Consiglio Provinciale ha approvato 28 dei 30 punti che erano all’ordine del giorno.