Politica

MARCIANISE - L'assessore Biagino Tartaglione pronto a denunciare il consigliere Salzillo

  L'esponente Udc ha accusato l'assessore alle Attività Produttive di proteggere i gruppi commerciali appartenenti alla holding “Piazza degli svaghi S.r.l.”, e cioè, tra gli


  L'esponente Udc ha accusato l'assessore alle Attività Produttive di proteggere i gruppi commerciali appartenenti alla holding “Piazza degli svaghi S.r.l.”, e cioè, tra gli altri,  i centri “Mondo convenienza”, “Happy casa”, “Oviesse”, “Maison du Monde”, coprendone eventuali abusi edilizi o commerciali. Tartaglione non ci sta e minaccia la denuncia   MARCIANISE - Accuse e minacce pesanti, quelle volate durante una (si credeva) tranquilla seduta di Question Time. A seguito delle affermazioni pronunciate dal consigliere di minoranza Pasquale Salzillo, durante la seduta di ieri sera, giovedì, l’assessore Biagino Tartaglione: “Le gravissime illazioni fatte sul mio conto, secondo le quali, proteggerei i gruppi commerciali appartenenti alla holding “Piazza degli svaghi S.r.l.”, e cioè, tra gli altri,  i centri “Mondo convenienza”, “Happy casa”, “Oviesse”, “Maison du Monde”, coprendone eventuali abusi edilizi o commerciali, offendono la mia dignità di uomo, gettano inique ombre sulla mia professionalità e sulla mia attività di assessore. Solo a titolo esemplificativo, mi preme chiarire che già lo scorso 29 novembre 2013, subito dopo il mio insediamento, con nota prot. al n.26177, ho chiesto di sapere al Dirigente del Suap  se, dagli atti in suo possesso, risultasse che l’amministrazione precedente aveva verificato i contenuti delle autocertificazioni e la loro effettiva  rispondenza  a quanto previsto dalla normativa vigente. Successivamente in data 17 dicembre 2013, con nota prot. al n. 28059, ho richiesto allo stesso Dirigente di convocare il rappresentante legale della sopraccitata holding affinché questi fornisse all’amministrazione delucidazioni e documentazioni comprovanti il legittimo possesso delle autorizzazioni commerciali rilasciate dallo scorso esecutivo. Non da ultimo , in data  20 dicembre 2013  con ulteriore nota prot. al n. 341/Gab. ho  chiesto al Dirigente di controllare, ora per allora, l’effettiva rispondenza dell’impianto a cui sono riferite le dichiarazioni di agibilità, autocertificate a più riprese nell’anno 2012. Ciò premesso, rigetto qualsiasi pesante accusa rivolta nei miei confronti, e riservandomi di riascoltare la registrazione audio dell’intervento prodotto dal consigliere Salzillo, se questo dovesse avere rilevanza penale,  faccio presente che non esiterò a ricorrere all’autorità giudiziaria ordinaria”.