Cronaca Bianca

CELLOLE- Elettricità nell'Alberghiero del Mare: Freda procede per vie legali nei confronti dell'Enel

L'assessore all'Istruzione ha precisato che l'azione legale è finalizzata a tutelare gli interessi formativi degli alunni e l'immagine del Comune. CELLOLE- A seguito delle insist


L'assessore all'Istruzione ha precisato che l'azione legale è finalizzata a tutelare gli interessi formativi degli alunni e l'immagine del Comune.

CELLOLE- A seguito delle insistenti proteste degli studenti dell'istituto Alberghiero del Mare sito in Borgo Centore, l'assessore Freda ha deciso di correre ai ripari.

È da più di due mesi che gli alunni dell'Alberghiero denunciano alle autorità competenti la mancanza di energia elettrica nelle cucine dell'istituto, ed è da altrettanto tempo che l'assessore all'Istruzione Enzo Freda sta chiedendo, in vano,  all'Enel di effettuare un intervento nella struttura.

Dopo gli ennesimi reclami degli studenti avvenuti pochi giorni addietro, Freda ha incaricato l'ingegnere del Comune di verificare se ci sono i margini per avviare un’azione legale nei confronti dell’Enel che ha disatteso la richiesta del Comune di Cellole di potenziare la fornitura di energia elettrica ad ottanta watt all’istituto Alberghiero Del Mare di Borgo Centore. Per tale richiesta, tra l’altro, l’Ente municipale aveva già anticipato la somma ammontante a cinquemila euro. Il mancato potenziamento, infatti, sta causando non pochi problemi agli studenti che sono impossibilitati nell’uso delle cucine e non solo.

L’assessore Freda ha dichiarato a tal proposito: “L’azione legale che intraprenderemo nei confronti dell’Enel è finalizzata a tutelare gli interessi formativi degli alunni e l’immagine del Comune che da subito ha chiesto alla società di aumentare la potenza di elettricità ed ha pagato in anticipo tale aumento”.

Antonio Caputo