Cronaca Bianca

Il senatore D'Anna: "La Philip Morris investa anche a CASERTA, da sempre terra all'avanguardia nella produzione di tabacchi di qualità"

La multinazionale americana del tabacco investirà 500 milioni in due Comuni dell'Emilia Romagna per la realizzazione di uno stabilimento pilota     CASERTA


La multinazionale americana del tabacco investirà 500 milioni in due Comuni dell'Emilia Romagna per la realizzazione di uno stabilimento pilota     CASERTA - "La Philip Morris scommetta sulla Campania e, in particolare, sulla provincia di Caserta, da sempre terra all'avanguardia nella coltura e nella produzione di tabacchi di elevata qualità". E' la richiesta che il senatore Vincenzo D'Anna, vicepresidente del gruppo Grandi Autonomie e Libertà, rivolge alla multinazionale americana del tabacco che investirà 500 milioni in due Comuni del Bolognese per la realizzazione di uno stabilimento pilota e per la sua prima fabbrica al mondo di prodotti di ultima generazione a potenziale basso rischio per la salute. "E' una splendida notizia per l'Emilia Romagna e per l'Italia intera - aggiunge il parlamentare di origini casertane - visto che la capacità produttiva del nuovo impianto sarà in grado di offrire lavoro a circa 600 persone. Auspichiamo, tuttavia, che le politiche aziendali della Philip Morris sappiano guardare in tempi altrettanto rapidi anche ad altre zone del Belpaese, tra le quali ci permettiamo di inserire la Terra di Lavoro vista l'elevata incidenza che il comparto tabacchicolo ha sull'economia di questa provincia".