Cronaca Nera

AGG. 11,13 - CASERTA - SPAVENTOSO!!! 23enne abusa sessualmente di un bimbo di 10 anni: lo ha adescato nel parco sotto casa

Il primo approccio tra il 23enne e il bambino sarebbe avvenuto nel luglio scorso, nel parco del condominio dove il piccolo abita. Il minore stava giocando quando il 23enne gli si


Il primo approccio tra il 23enne e il bambino sarebbe avvenuto nel luglio scorso, nel parco del condominio dove il piccolo abita. Il minore stava giocando quando il 23enne gli si è avvicinato; da allora, per almeno due mesi, in diverse occasioni il giovane avrebbe abusato del minore toccandolo nelle parti intime   AGG. 11,13 - Il giovane, disoccupato, è stato rintracciato in un'abitazione di Caserta. La vicenda è emersa dopo la denuncia presentata dai genitori del minore, cui quest'ultimo aveva confidato le attenzioni del 23enne. Dal racconto fornito e dai riscontri eseguiti dalla polizia e coordinati dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, è emerso che il primo approccio sarebbe avvenuto nel luglio scorso nel parco dove il piccolo abita. Il minore stava giocando quando il 23enne gli si è avvicinato; da allora, per almeno due mesi, in diverse occasioni il giovane avrebbe abusato del minore toccandolo nelle parti intime fin quando questi non ha interrotto il "perverso gioco" parlandone con i genitori.   CASERTA - Gli agenti della Squadra Mobile di Caserta, diretta dal Vice Questore Alessandro Tocco, hanno tratto in arresto il giovane incensurato D.F. di anni 23, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa in data 23 gennaio dal GIP presso il Tribunale di S. Maria C.V. per abusi sessuali compiuti in danno di un minore di 10 anni. La squallida vicenda, denunciata in Questura dai genitori del minore ai quali il ragazzo aveva confidato quanto gli stava accadendo, sarebbe avvenuta nel luglio dello scorso anno mentre la vittima giocava nel parco dove abitava. Il giovane, rintracciato a Caserta, ha nominato suo difensore di fiducia l’avvocato Rossella Calabritto del Foro di S. Maria Capua Vetere. Dopo gli adempimenti di rito, è stato condotto in carcere a disposizione della Procura della Repubblica di S. Maria Capua Vetere che nei prossimi giorni procederà al suo interrogatorio.