Politica

MADDALONI - Pressing asfissiante di Vinciguerra sulla Cafarelli, che ha la lettera di dichiarazione di indipendenza in mano. Ma De Filippo tenta il recupero

Si trascina da alcune settimane questa vicenda, in cui il consigliere comunale dei Barletta tenta di costruire, con la sua collega di Maddaloni nel Cuore un gruppo indipendente di


Si trascina da alcune settimane questa vicenda, in cui il consigliere comunale dei Barletta tenta di costruire, con la sua collega di Maddaloni nel Cuore un gruppo indipendente di maggioranza insieme anche a Gennaro Cioffi MADDALONI - Teresa Cafarelli è seriamente combattuta. Ormai il pressing di Vinciguerra, che dopo aver portato i voti che ha ricevuto con la delega di consigliere di opposizione, dalla parte della maggioranza, e che ora vorrebbe imbarcare nella medesima avventura anche un'altra sua collega consigliera di Maddaloni nel Cuore, è diventato asfissiante. L'obiettivo di Vinciguerra, il quale da dipendente e da sodale dei Barletta della clinica San Michele ha seguito il percorso di questi ultimi, spostatisi dall'area di De Filippo a quella governativa del sindaco De Lucia, è creare un gruppo di tre consiglieri, formato anche da Gennaro Cioffi e dalla stessa Cafarelli. Inutile dire, che per esperienza, per scaltrezza politica, Cioffi e Vinciguerra utilizzerebbero la consistenza elettorale della Cafarelli per trattare posizioni di potere con il sindaco De Lucia. Al momento, la consigliera non ha ancora deciso. Da giorni ha in mano la lettera in cui si dichiara indipendente, ma, a quanto pare è pronta ad ascoltare ancora De Filippo, che, naturalmente, si batte, in queste ore per non perdere quella che considera una delle colonne del proprio progetto politico. G.G.