Cronaca Nera

Spaccio ed evasione dai domiciliari: due arresti a SAN MARCELLINO E CAPODRISE

Operazioni dei carabinieri delle stazioni di TRENTOLA e della Compagnia di MARCIANISE   SAN MARCELLINO - I carabinieri della stazione di Trentola Ducenta, hanno proceduto


Operazioni dei carabinieri delle stazioni di TRENTOLA e della Compagnia di MARCIANISE   SAN MARCELLINO - I carabinieri della stazione di Trentola Ducenta, hanno proceduto all’arresto, per detenzione illecita e spaccio di sostanze stupefacenti, del cittadino algerino Semaali Azzedine, 52enne, domiciliato a San Marcellino. L'uomo è stato sorpreso dai militari dell’Arma mentre cedeva, in cambio di una banconota di euro 10, una dose di sostanza stupefacente del tipo hashish ad un acquirente. Nella circostanza  Semaali tentava, invano, di darsi alla fuga. La successiva perquisizione ha permesso di rinvenire e sequestrare 8  dosi preconfezionate di hashish del peso complessivo di gr. 5  e la somma contante di euro 110,00 ritenuta provento dell'illecita attività. L’arrestato, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. CAPODRISE - I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise hanno proceduto all’arresto, per evasione, di Antonio  Zaccariello 27enne, del luogo. Nella circostanza l'uomo è stato sorpreso dai militari dell’Arma, mentre, sebbene sottoposto alla misura degli arresti domiciliari e privo di qualsivoglia autorizzazione, ha percorso a piedi un bel tratto di strada. L’arrestato, quindi, in attesa della celebrazione del rito direttissimo, è stato condotto nuovamente presso il proprio domicilio e sottoposto nuovamente alla citata misura.