Cronaca Bianca

CASERTA - I parenti non vanno al funerale della mamma e lui li attacca al muro in un manifesto ECCO I NUMERI PER IL TERNO

Il fatto è accaduto a Casolla CASERTA - Rinnega i parenti con un manifesto che ha le caratteristiche grafiche di quelli usati per i funerali, in quanto questi ultimi non si s


Il fatto è accaduto a Casolla CASERTA - Rinnega i parenti con un manifesto che ha le caratteristiche grafiche di quelli usati per i funerali, in quanto questi ultimi non si sono presentati al giorno dell'ultimo saluto della madre. E' quanto accaduto a Caserta e precisamente nella frazione di Casolla, frazione tapezzata di manifesti che Ciro Casapulla (fu Domenico) ha fatto affiggere proprio il giorno successivo al rito funebre della mamma Matilde. Ecco cosa c'è scritto sopra al manifesto funebre: "Mi corre l'obbligo di formulare un ringraziamento diverso dal solito perché lo meritate. Avrei voluto ringraziarvi bussando alle vostre porte e stringervi la ,mano affettuosamente perché durante questa manifestazione guardandovi ho potuto afferrare il sentimento e la riconoscenza che avete avuto nei confronti di mia mamma. Questa partecipazione mi ha fatto capire che oltre ad essere stata una mamma esemplare è stata anche una donna che con voi ha avuto un ottimo rapporto, con tutti i suoi difetti. Detto questo un ringraziamento speciale va alla famiglia Casapulla-Fusaro ed alla famiglia Gentile-Casapulla. In un momento come questo potevano azzerare i risentimenti ed i rancori nei riguardi di questa famiglia ed invece hanno dimostrato un livello basso di intelligenza ed è per questo motivo che intendo pubblicamente interrompere i rapporti affettivi di parentela con loro. Al popolo di Casolla con stima ed affetto" Una storia dai risvolti oleagraficamente tragicomici che si adatta in maniera perfetta al gioco del lotto: 40 lite con i parenti, 47 la madre morta, 88 il manifesto funebre.