Cronaca Bianca

RICCARDO VENTRE: "Toni Servillo merita un riconoscimento permanente"

COMUNICATO STAMPA. L'intervento dell'ex europarlamentare È da tempo che ho aspettato che le istituzioni pubbliche elettive della nostra provincia , e segnatamente il comune capol


COMUNICATO STAMPA. L'intervento dell'ex europarlamentare È da tempo che ho aspettato che le istituzioni pubbliche elettive della nostra provincia , e segnatamente il comune capoluogo , attribuissero doverosamente un riconoscimento permanente a Toni Servillo . E ciò non solo e non tanto per gli strepitosi successi conseguiti specialmente negli ultimi tempi quanto perchè un uomo del sud casertano che ha scelto di rimanere a vivere nella nostra città costituisce esempio non solo nel mondo artistico di grandissima capacità e serietà professionale , ma anche di onestà e compostezza. Premetto che non conosco personalmente il maestro Servillo avendo avuto solo occasione di viaggiare molte volte sullo stesso treno da  Roma a Caserta. Quindi quello che io chiedo a voi non è un riconoscimento per un amico o un conoscente ma è l'omaggio alla gran parte degli abitanti della nostra città e della nostra Provincia che lavora con onestà quotidianamente , che ha formato famiglie oneste e che nulla ha in comune con coloro che traggono dal malaffare ricchezze e potere. Un riconoscimento a Toni Servillo sarebbe un dono a tutte le persone oneste che vorrebbero sentirsi orgogliose di essere casertani. Non aspettiamo che a  Servillo siano attribuiti altri prestigiosi riconoscimenti internazionali;un omaggio in quell'occasione significherebbe soltanto un omaggio all'artista . Io credo invece che il riconoscimento debba essere dato a Servillo uomo, uomo del sud, uomo della cosiddetta terra dei fuochi. Non amo ricordare la mia lunghissima attività amministrativa, ma ricordo soltanto che ogni mia azione era ispirata dalla volontà di far conoscere Caserta, la nostra terra di lavoro per quella che è: di gente onesta, di lavoratori seri di tante persone che hanno dato lustro nella loro attività alla nostra Provincia. Non trinceriamoci dietro cavilli giuridici o peggio ancora non facciamo diatribe politiche. Per il rispetto che devo alle vostre persone ed al ruolo che ricoprite non mi permetto avanzare alcuna proposta. Siete voi oggi i rappresentanti del popolo e voi dovete scegliere in che modo onorare Servillo;ma per carità di Dio fatelo, fatelo presto e fate sapere a tutto il mondo che Toni Servillo con la sua arte, con la sua umanità, con la sua serietà è uno di noi. A lei mestro Servillo grazie, grazie di esistere e grazie di essere ciò che è.