Cronaca Bianca

REGGIA DI CARDITELLO - La Sga ha effettuato il bonifico per l'acquisizione del Sito. Ma a ridosso del boschetto torna la discarica

Ieri è stato fatto il bonifico da 11 milioni e mezzo di euro al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Domani la messa in suffraggio di Tommaso Cestrone, l'Angelo di Carditello.


Ieri è stato fatto il bonifico da 11 milioni e mezzo di euro al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Domani la messa in suffraggio di Tommaso Cestrone, l'Angelo di Carditello. Nel frattempo, torna ad esserci l'immondizia alle spalle del boschetto Reale CASERTA - Sembra, alla fine, che qualcosa si stia muovendo alla Reggia di Carditello. Ieri, la Sga, la società del ministero del Tesoro, ha effettuato il bonifico da 11 milioni e 500 mila euro circa al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere,  per l'acquisto del Real Sito borbonico. Il prossimo step sarà rappresentato dagli obblighi assunti dal giudice Valerio Colandrea e, infine, il bene sarà nelle mani del Mibac nei tempi tecnico-amministrativi. A Roma, nel frattempo, è in corso , l'incontro tra il ministro dei Beni culturali, Massimo Bray, e i vertici delle istituzioni locali: partecipano il sindaco di San Tammaro, Emiddio Cimmino, Raffaele Picaro, direttore generale della Provincia di Caserta e l'assessore Pasquale Sommese, responsabile dei Beni Culturali per la Regione Campania. All'ordine del giorno il presente e il futuro del Sito Reale, anche attraverso i nuovi progetti presentati per con la nuova fondazione, di cui abbiamo già parlato stamattina, giovedì.(CLICCA QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO DI STAMATTINA) . Domani pomeriggio, a San Prisco, il ricordo di Tommaso Cestrone, il custode-volontario della Reggia, ad un mese dalla sua scomparsa. Ma non è tutto oro quello che luccica. Come detto, siamo ormai ad un mese dalla scomparsa dell'Angelo Custode della Reggia di Carditello e, la sua mancanza, comincia davvero ad essere opprimente. Pare, infatti, che già da una settimana siano tornate le solite montagne di rifiuti alle spalle del boschetto, a ridosso del Sito che, Tommaso, fino all'ultimo giorno di vita, si era preoccupato di tutelare, conservare e denunciare. Questo increscioso episodio deve far  riflettere il Ministro ma soprattutto deve fare da monito: è necessaria la vigilanza 24 ore su 24, un circuito di telecamere che possano garantire la sicurezza e la pulizia della Reggia di Carditello e, cosa fondamentale, bisogna agire fin da subito, in memoria di quanto è stato speso per rilevare il Sito ma soprattutto per non deludere chi, da lassù, con tanto impegno, ha cercato di mantenere il Sito in vita, a costo della sua. Ministro faccia presto Alessandro Accardo   Nella foto: Il manifesto della messa in suffraggio di Tommaso Cestrone