Economia e Territorio

MARCIANISE - Il sindaco De Angelis porta il progetto dell'Interporto Sud Europa in Regione

L’audizione alla III commissione consiliare regionale si è svolta questa mattina, martedì     MARCIANISE -  “Noi siamo favorevoli ad adottare una proposta di P.u


L’audizione alla III commissione consiliare regionale si è svolta questa mattina, martedì     MARCIANISE -  “Noi siamo favorevoli ad adottare una proposta di P.u.a., conforme ai contenuti dell’ Accordo di Programma sottoscritto nel 1996 con l’Ise (Interporto Sud Europa) e che perciò preveda la costruzione  unicamente di opere interportuali. Riteniamo che solo così  sarà possibile creare prospettive di sviluppo concrete, nonché una seria ricaduta occupazionale per un territorio che, da tale punto di vista, versa in  uno stato di profonda crisi”. In queste parole si condensa la posizione dell’amministrazione comunale sulla vicenda Ise che il sindaco Antonio De Angelis ha espresso durante l’audizione alla III commissione consiliare regionale, svoltasi nella mattina del 21 gennaio, alla presenza del vicepresidente di quest’ultima,  l’on. Angelo Consoli. Insieme al primo cittadino, l’assessore alle Attività Produttive, Biagino Tartaglione.  Al vertice hanno altresì partecipato i rappresentanti sindacali dei lavoratori. Assenti invece i vertici aziendali. A riguardo la locale fascia tricolore: “Sono rammaricato perché manca un interlocutore importante.  Credo sia assolutamente necessario che tutti gli attori protagonisti di questa vicenda condividano, nelle sedi opportune, proposte fattive affinché l’Ise possa davvero rappresentare un volano per l’economia, ed un’opportunità di lavoro per tante persone”. Sulla stessa scia, il delegato marcianisano all’Annona: “Rigettiamo perentoriamente qualsiasi tipo di speculazione edilizia, mentre restiamo fermamente pronti a collaborare per la realizzazione di una struttura intermodale, così come era previsto nel primo accordo di programma, scaduto ormai nel 2006”. Dopo l’intervento dei rappresentanti delle sigle sindacali, l’on. Consoli, sintetizzando brevemente l’esito degli incontri precedenti sulla questione, e ricordando quanto sia importante tenere alta l’attenzione, ha fatto sapere che la III commissione si farà promotrice di nuovi vertici.