Cronaca Nera

LA LETTERA - MONDRAGONE - Proroga o appalto... Servizio refezione scolastica a rischio dal 1 aprile? CASERTACE: Perchè un membro della commissione voluta dalla Barbato ha dei dubbi?!?!

Recepiamo questi interrogativi e le giriamo al comunicatificio della politica mondragonese al fine di svelare il mistero   LA LETTERA - MONDRAGONE - Mi permetta di portar


Recepiamo questi interrogativi e le giriamo al comunicatificio della politica mondragonese al fine di svelare il mistero   LA LETTERA - MONDRAGONE - Mi permetta di portare alla Sua attenzione questo quesito, prima che diventi un problema, grazie: Bella sorpresa con l'inizio dell'anno 2014, i nostri bambini rischiano dal 01 Aprile di rimanere senza refezione scolastica. Io genitore e rappresentante in Commissione Mensa per conto del I° Circolo, materna Scuola Arcobaleno, voglio portare a conoscenza a chi di dovere che l'attuale ditta Geli Pasti che si occupa della refezione scolastica presso la nostra città di Mondragone sta lavorando "in proroga" fino al 31 Marzo 2014. A tutt'oggi interpellato l'Ufficio Scuola e l'Assessore Anna Barbato, mi hanno confermato che sono in attesa della nuova gara di appalto che spetta alla Stazione unica Appaltante della Provincia di Caserta. Speriamo che i nostri bambini non debbano pagare i tempi della burocrazia e forse qualche decisione personale poco comprensibile. Dr. Dario D'Oriano    LA REPLICA DI CASERTACE - Dott. D'Oriano recepiamo la sua missiva e l'interrogativo che lei ha posto a noi e  lo rivolgiamo agli amministratori comunali della città di Mondragone. Per quello che sappiamo noi (come potrete constatare dalla lettura del documento in calce alla nostra replica), la Geli Pasti gestisce il servizio mensa del comune di Mondragone mediante una procedura di affidamento per gli anni 2011 - 2012 / 2012 -2013. La stessa ditta, quindi, al termine di un appalto che viene indicato a base d'asta di 735mila euro risulterebbe titolare uscente della gestione del servizio... Il fatto che vengano effettuate delle proroghe sicuramente è per consentire all'amministrazione comunale di sopperire ad un servizio che attende che venga affidato alla ditta che vincerà il venturo appalto. Bisognerà vedere quanto ancora si portrà andare avanti così. Quello che emerge, però dalla lettura del suo inciso è che tra i membri della commissione mensa c'è una sorta di viva preoccupazione sui tempi..., nonchè il fatto che l'assessora Anna Barbato, presidente di tale organo, e, abituata ai comunicati stampa, non sia stata ancora in grado di dipanare dubbi e perplessità, nonostante le rassicurazioni sul bando. Ma la commissione mensa non era stata istituita per riunirsi periodicamente ed affrontare le criticità del servizio? M.I.   TRATTO DA UN ALTRO ALRTICOLO *La commissione, voluta dall’ assessorato alla pubblica istruzione dell'amministrazione comunale di Mondragone, si riunirà periodicamente per valutare in maniera costante il corretto funzionamento della mensa scolastica insieme alla effettiva qualità dei prodotti alimentari. “L’istituzione di una apposita 'Commissione mensa' – commenta l’Assessore Anna Barbato - , rappresenta una forma di garanzia per la corretta alimentazione a scuola dei nostri bambini. Attraverso il confronto tra genitori, scuola e comune, è possibile controllare con la giusta attenzione e la massima severità la qualità del cibo che viene offerto nelle mense scolastiche. In questo modo i genitori e i docenti sanno perfettamente qual è il luogo dove segnalare eventuali criticità, e i provvedimenti possono risultare più tempestivi ed efficaci”.