Cronaca Bianca

REGGIA DI CARDITELLO - Il Ministro Bray convoca Zinzi e Caldoro

Tavolo tecnico convocato dal capo del Mibac per il prossimo 23 gennaio   SAN TAMMARO -  E’ un’inversione di rotta quella che propone Massimo Bray, ministro delegato ai beni


Tavolo tecnico convocato dal capo del Mibac per il prossimo 23 gennaio   SAN TAMMARO -  E’ un’inversione di rotta quella che propone Massimo Bray, ministro delegato ai beni culturali del governo Letta. L’impegno profuso da parte del ministro prosegue a tambur battente. Infatti, il capo del Mibac, nel primo pomeriggio di oggi, ha convocato per il prossimo giovedì, 23 gennaio, un tavolo tecnico presso la sede ministeriale di via del Consiglio Romano. A poco meno di due settimane dalla grande festa per la ‘liberazione’ della mini Reggia borbonica, Massimo Bray, ha chiamato a raccolta il Governatore, Stefano Caldoro, il presidente della Provincia, Domenico Zinzi e il sindaco di San Tammaro, Emiddio Cimmino. Alla convocazione non è seguita la comunicazione di un preciso ordine del giorno ma, a giudicare da quanto trapelato, sembra che il delegato di Letta voglia definire i ruoli e le competenze delle istituzioni locali, nell’ambito della gestione del sito borbonico. “Il ministro ha fatto sue le esigenze del nostro territorio”, ha sostenuto Emiddio Cimmino, che non nasconde la soddisfazione per l’attività svolta da Bray. Gli aggiornamenti sull’appuntamento romano, seguiranno nei prossimi giorni. E’ un impegno, quello del ministro che gratifica il territorio e che sembra essere permeato dalla necessità di cambiare il volto a quelli che, per anni, sono stati appellati come ‘mali culturali’.   Valentina Musella