Cronaca Bianca

ORE 15,25 ESCLUSIVA - STORICO!!! La Soprintendenza ha perso per sempre la gestione della Reggia. Avocata a sè dalla direzione regionale del Mibac. Ora via libera al Polo museale

Il decreto è stato firmato stamattina, giovedì, dal direttore Gregorio Angelini CASERTA - Il 16 gennaio 2014 diventa una data storica perchè segna l'ufficiale distacco tra l


Il decreto è stato firmato stamattina, giovedì, dal direttore Gregorio Angelini CASERTA - Il 16 gennaio 2014 diventa una data storica perchè segna l'ufficiale distacco tra la Reggia di Caserta e la locale Soprintendenza. Non un concetto romantico-aleatorio ma un vero e proprio atto amministrativo firmato dal direttore regionale dei Beni Culturali, Gregorio Angelini, che ha avocato a sè, e cioè alla direzione regionale del ministero la gestione diretta del monumento vanvitelliano. Questo è avvenuto per far partire concretamente la procedura di costituzione del Polo Museale di Napoli-Reggia di Caserta, che dovrebbe, nelle intenzioni della legge di riforma, approvata all'inizio della scorsa estate, dare qualità ed efficienza ed effettiva caratterizzazione manageriale all'attività di gestione della Reggia. Finalmente, la Soprintendenza di Caserta, reduce dai peggiori anni della sua storia, quelli caratterizzati dalla inquietante gestione della soprintendente David, non può infliggere più danni al massimo monumento di questa provincia. G.G.