Sport

BASKET, le altre. Il girone di ritorno inizia con Milano-Brindisi

Due anticipi al sabato, due posticipi la domenica sera. Questo il programma della prima di ritorno, in cui spiccano anche Reggio Emilia-Varese e Sassari-Bologna Il sedicesimo tur


Due anticipi al sabato, due posticipi la domenica sera. Questo il programma della prima di ritorno, in cui spiccano anche Reggio Emilia-Varese e Sassari-Bologna Il sedicesimo turno di Lega A Beko, primo del girone di ritorno, offrirà due anticipi del sabato e due posticipi domenicali. Le sfide che spiccano sono quelle tra: Reggio Emilia e Varese, Sassari e Bologna e Milano e Brindisi. ROMA-MONTEGRANARO (sabato ore 20:30): posizione di classifica simmetrica tra le due: l’Acea ha chiuso il girone d’andata al secondo posto a pari merito con Siena e Milano mentre Montegranaro è penultima insieme a Cremona. La sfida non dovrebbe avere storia a causa della differenze tecniche tra le due squadre. All’andata finì 78-75 per Roma. REGGIO EMILIA-VARESE (sabato ore 20:30): la Grissinbon reduce dalla nettissima vittoria sulla Sidigas Avellino, che le è valsa le Final 8, ospiterà una Varese che stava tentando con estrema fatica di uscire dalle sue sabbie mobili ma che ha perso le ultime due sfide contro Siena e Roma. All’andata finì 83-64 per Varese. SASSARI-BOLOGNA (domenica ore 18:15): la Dinamo dopo la roboante vittoria di Caserta è caduta di nuovo per due volte di seguito contro Milano e Brindisi cadendo addirittura al terzo posto in classifica a quota 18 pt. Stesso score per la Virtus nelle ultime due partite che l’hanno vista sconfitta contro Pistoia e Cantù. All’andata finì 98-88 per Bologna. CREMONA-SIENA (domenica ore 18:15): la Vanoli naviga in brutte acque in classifica anche se i successi contro Caserta e Montegranaro sembrano aver dato un giusto cambio di passo ai lombardi che però, se non fosse per la terribile stagione vissuta da Pesaro, rischierebbero seriamente la retrocessione. La Montepaschi ha chiuso il girone d’andata con la sconfitta che fa più male: quella con i rivali dell’Olimpia Milano e vuole riscattarsi sul campo dove sono cadute Sassari e Cantù. All’andata finì 97-82 per Siena. PESARO-AVELLINO (domenica ore 18:15): la Scandone aveva regalato alla prima di campionato uno dei due soli successi colti da Pesaro nel girone d’andata appena concluso. Pesaro ed Avellino arrivano entrambe a questa sfida con un morale molto basso: la Sidigas ha chiuso il girone d’andata in malo modo a Reggio Emilia mentre la VL vede sempre più da vicino la LegaDue. MILANO-BRINDISI (domenica ore 20:30): l’Olimpia sta vivendo il momento di forma migliore del suo campionato fino ad ora, la vittoria su Siena insieme a quella netta di Eurolega sui campioni d’Europa dell’Olympiakos hanno dato morale ad una squadra che per l’ennesima volta avrebbe dovuto dominare il campionato e non lo sta facendo. Davvero in pochi avrebbero pronosticato l’Enel Brindisi in vetta alla classifica al termine del girone d’andata. All’andata finì 88-80 per Brindisi. PISTOIA-CANTU’ (domenica ore 20:30): l’altro coinquilino del primo posto in classifica insieme a Brindisi andrà a giocare sul campo di quella che sarebbe dovuta essere la cenerentola di questo campionato e che invece a rischiato quasi di andare alle Final 8. All’andata finì 87-77 per Cantù. Emanuele Terracciano