Cronaca Bianca

Terzo giorno di scavi a Villa di Briano: emergono ancora rifiuti. Le pale meccaniche non si fermeranno

Oggi, mercoledì 15 gennaio, è il terzo giorno di scavi. Per ora sono stati rinvenuti ancora fanghi, ma si continuerà a scavare finchè continueranno a comparire rifiuti VILL


Oggi, mercoledì 15 gennaio, è il terzo giorno di scavi. Per ora sono stati rinvenuti ancora fanghi, ma si continuerà a scavare finchè continueranno a comparire rifiuti VILLA DI BRIANO - Terza giornata di scavi alla ricerca di rifiuti tossici interrati in via Kruscev a Villa di Briano, nel Casertano, per gli uomini del corpo Forestale dello Stato e dai carabinieri di Mondragone. Gli scavi sono ripresi da una profondita' di 16 metri con l'intenzione di arrivare al di sotto dei 20 metri. Anche stamattina continuano a emergere dal terreno, al di sotto della falda acquifera, rufiuti solidi urbani, pneumatici e fanghi industriali a dimostrazione del fatto che per anni quel terreno e' stata trasformata in una discarica abusiva. "Fin quando continueranno ad emergere questi rifiuti - dice il capitano Lorenzo Iacobone - non cesseremo le operazioni di scavo. In accordo con le autorita' giudiziarie, poi valuteremo se spostarci di qualche metro dal punto in cui ora le pale meccaniche stanno scavando".