Cronaca Nera

Si introduceva in casa dei suoceri in piena notte e li minacciava per estorcergli denaro: in manette 36enne di MARCIANISE

 Sul posto sono intervenuti gli uomini del commissariato di Marcianise, diretto da Ettore Cecere: alla resistenza dell'uomo è scoppiata una violenta lite, durante la quale un a


 Sul posto sono intervenuti gli uomini del commissariato di Marcianise, diretto da Ettore Cecere: alla resistenza dell'uomo è scoppiata una violenta lite, durante la quale un agente è rimasto ferito   MARCIANISE - La storia andava avanti da tempo: arrivava a casa dei suoceri, li minacciava e gli estorceva dei soldi. E' successo anche ieri notte, intorno alle 2,30, quando Francesco Sica, 36enne di Marcianise, ha sfondato il cancello d'ingresso della loro abitazione di via Caduti sul Lavoro a Recale intenzionato con la forza a farsi dare del denaro. Questa volta, però, i coniugi hanno vinto la paura e si sono decisi ad allertare le forze dell'ordine: gli uomini del commissariato diretto da Ettore Cecere, giunti sul posto, hanno avuto non poche difficoltà a fermare Sica. Alla resistenza dell'uomo, è scoppiata una violenta lite, durante la quale un agente è rimasto ferito. Ad ogni modo, i poliziotti sono riusciti ad ammanettare l'uomo e a trasportarlo presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere con l'accusa di tentata estorsione, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamenti.