Sport

BASKET, le altre: vincono Brindisi e Cantù. Pugliesi primi a metà campionato

I pugliesi battono Sassari ed affronteranno le Final 8 di coppa Italia da testa di serie numero 1. Reggio Emilia e Venezia le ultime qualificate all'appuntamento di Milano Varese


I pugliesi battono Sassari ed affronteranno le Final 8 di coppa Italia da testa di serie numero 1. Reggio Emilia e Venezia le ultime qualificate all'appuntamento di Milano Varese-Roma  78-86 Non sono bastati 16 punti del recuperato Banks per battere Roma. Solo 12 minuti e 4 punti invece per Hassell reduce da una distorsione alla caviglia. Pochi minuti, nella Virtus, anche per il neo arrivato Szewcyzyk, che ha realizzato 6 punti negli 11 minuti in campo. A fare anche le sue veci, sotto canestro, Mbwake, che ha catturato 6 rimbalzi: uno solo in meno di De Nicolao, tra i padroni di casa, che ha aggiunto 5 assist. Miglior realizzatore: Baron (Roma) 22 Brindisi-Sassari 89-80 Brindisi non spreca la ghiotta occasione e, vincendo, diventa campione d’inverso e testa di serie numero 1 nel tabellone della Final 8. Può dirsi soddisfatto coach Bucchi che, in metà campionato, conquista lo stesso numero di vittorie (11) dell’intero torneo scorso. A Sassari non bastano gli 11 rimbalzi di Gordon, preferito a Johnson come quinto straniero. Con il primo dei 5 assist di ieri Marquees Green sfonda quota 1000 in Italia. Miglior realizzatore: Lewis (Brindisi) 22 Montegranaro-Cremona  90-95 Montegranaro non sfata il tabù salvezza e contro Cremona ottiene l’ottava sconfitta in nove partite. L’unica vittoria contro i lombardi risale oramai a quasi quattro anni fa (marzo 2010), mentre la Sutor continua anon vincere davanti al suo pubblico (l’ultima volta all’ottava giornata). E così ad aggiudicarsi lo scontro diretto è Cremona, del “padrone di casa” Pancotto. Miglior realizzatore: Jackson (Cremona) 26 Bologna-Cantù 68-78 Si chiude l’ultimo spiraglio di partecipazione alla Final 8 della Virtus che conferma il suo rendimento altalenante, arrendendosi a Cantù che le infligge la sesta sconfitta nelle ultime otto partite. Tornano invece al successo esterno, dopo due sconfitte consecutive, i canturini trascinati da Uter e Leunen (7 rimbalzi e 3 assist ma soli 3 punti). Miglior realizzatore: Uter (Cantù) 18 Venezia-Pesaro 89-65 Anche la Reyer vola alle Final 8, battendo Pesaro largamente. I veneti che avevano fatto il grosso del lavoro vincendo domenica scorsa a Roma non potevano sprecare l’occasione contro l’ultima in classifica. Alla fine Peric c’era (ha giocato 17 minuti), come pure Easley, che i rumors danno vicino alla JuveCaserta, autore di 18 punti: a conferma della bontà, qualora andasse in porto, della trattativa condotta da Atripaldi. Ottima la prestazione di Smith (21 punti più 13 rimbalzi), come pure, tra gli ospiti, dell’ex Young (16 punti e 3 assist). Miglior realizzatore: Smith (Venezia) 21. Reggio Emilia-Avellino 96-73 Reggio Emilia batte Avellino e vola alla Final 8 di coppa Italia. Gli emiliani si confermano pressoché imbattibili al termine di una gara senza storia in cui la Scandone cede subito di schianto. Eloquente il +24 di fine primo quarto (32-8). Stratosferica la partita di Cinciarini, migliore dei suoi per punti (17), rimbalzi (7) ed assist (11)Miglior realizzatore: Cinciarini (Reggio Emilia) 17 Milano-Siena 66-56 Siena si arrende a Milano, trascinata da Langford e Moss che regalano all'Olimpia l'aggancio (ma il sorpasso per via degli scontri diretti) sulla stessa Mens Sana e Roma ed il terzo posto a metà campionato. Ma Siena dimostra di essere ancora una volta una grande squadra e che bisognerà ancora fare i conti con lei, sia per la coppa Italia che per il campionato. Partita dai ritmi bassi e dal punteggio bassissimo ma in cui i grandi giocatori hanno fatto vedere basket di alta qualità. Miglior realizzatore Langdford (Milano) 20 Redazione sportiva CLASSIFICA: Brindisi e Cantù 22; Milano. Siena e Roma 20; Sassari 18; Reggio Emilia e Venezia 16; JUVECASERTA, Avellino e Bologna 14; Pistoia e Varese 12; Cremona e Montegranaro 8; Pesaro 4 PROSSIMO TURNO: Venezia-JUVECASERTA; Milano-Brindisi; Pistoia-Cantù; Cremona-Siena; Roma-Montegranaro; Sassari-Bologna; Reggio Emilia-Varese; Pesaro-Avellino