Cronaca Bianca

ESCLUSIVA S.MARIA C.V. - Anfiteatro, il ministro Bray arriva, paga il biglietto e fa una "partaccia" a Francesco Sirano

Dopo l'evento di Carditello, il titolare della delega ai Beni Culturali ha voluto rendersi conto delle condizioni dello splendido Monumento della Capua antica. E ovviamente, si è


Dopo l'evento di Carditello, il titolare della delega ai Beni Culturali ha voluto rendersi conto delle condizioni dello splendido Monumento della Capua antica. E ovviamente, si è incazzato   S. MARIA C.V. - L'acquisto della Reggia di Carditello è stato un forte segnale da parte del ministro Bray sulla voglia di riportare in auge le bellezze del nostro territorio. Il ministro dopo aver fatto un giro nella tenuta di San Tammaro, ha deciso di fare un sopralluogo anche a Santa Maria Capua Vetere, all'Anfiteatro, da poco contornato dal servizio aggiuntivo di ristorazione gestito in parte proprio dai Beni Culturali. Bene, dopo aver regolarmente pagato il biglietto, Bray e il suo entourage, hanno fatto un giro nei sotterranei per rendersi conto della situazione in cui versa il Monumento. Poi, risalendo in superficie, si è soffermato nell' arena. Lì, il ministro è andato su tutte le furie, sgridando ferocemente il dirigente dell'ufficio Beni Archeologici di Santa Maria Capua Vetere, Francesco Sirano, non nuovo a queste lamentele. L'ammonimento è dovuto dal fatto che dopo l'apertura del ristorante, non si è fatto più nulla. Bisogna sfruttare l'occasione di un sito di una così grande valenza storico - artistica per incentivare arte e cultura, non bisogna pensare che, avendo contornato la struttura con un bel ristorante, la promozione sia finita lì. Di certo non finirà qui la vicenda e noi saremo pronti a documentarla, attendendo, prima di tutto, la rimozione della canna fumaria che, data la mole non è invisibile così come prevede la normativa. Alessandro Accardo     Nella foto: L'Anfiteatro Campano