Cronaca Bianca

LE FOTO, REGGIA DI CARDITELLO - Il Ministro Bray stamattina a Carditello: "Pronti i primi 3 milioni per la restaurazione"

Pronto il piano di recupero per ridare splendore al mini palazzo borbonico. Se ne occuperà una fondazione coadiuvata dal Mibac SAN TAMMARO - Subito 3 milioni di euro per i pri


Pronto il piano di recupero per ridare splendore al mini palazzo borbonico. Se ne occuperà una fondazione coadiuvata dal Mibac SAN TAMMARO - Subito 3 milioni di euro per i primi restauri, poi una fondazione con i Ministeri dei Beni culturali, dell'Ambiente e dell'Agricoltura, enti locali e associazioni impegnate sul territorio. Da questi due punti parte il recupero della Real Tenuta di Carditello, la reggia borbonica nel territorio del comune di San Tammaro. Lo ha spiegato il ministro dei Beni culturali Massimo Bray, oggi a Carditello per festeggiare con sindaci e cittadini dell'area l'acquisizione della Reggia da parte dello Stato. "Il Ministero dei Beni culturali fara' sua parte - ha assicurato Bray - Carditello deve tornare un luogo di bellezza, azienda agricola e osservatorio per la biodiverdita'". "Credo - ha aggiunto - si possa veramente fare un progetto che ridia dignita' a questo posto". Il ministro si e' anche recato a casa di Tommaso Cestrone, morto prima di Natale, e ribattezzato da tutti "l'angelo di Carditello", che per anni, ha vigilato volontariamente sul sito. Commosso e' stato l'abbraccio con i due figli di Cestrone che hanno atteso il ministro all'ingresso del sito reale. Valentina Musella