Cronaca Nera

LA NOVITA' S. MARIA C. V. - Cura parachirurgica agli occhi al Melorio

L'Asl di Caserta ha acquistato tutta l'apparecchiatura SANTA MARIA CAPUA VETERE - Caso unico in provincia di Caserta, è da oggi possibile effettuare presso il Presidio Ospedal


L'Asl di Caserta ha acquistato tutta l'apparecchiatura SANTA MARIA CAPUA VETERE - Caso unico in provincia di Caserta, è da oggi possibile effettuare presso il Presidio Ospedaliero pubblico di S. Maria C.V. la terapia parachirurgica denominata cross-linking, messa a punto in Germania nel 1998 e introdotta in Italia nel 2005. Grazie ad essa, è possibile evitare in un gran numero di casi il trapianto di cornea a persone colpite da cheratocono, una malattia ereditaria che interessa soprattutto i giovani e comporta una grave compromissione del visus. Con il cross-linking si rafforzano le fibre di collagene che costituiscono la cornea, impedendo così una riduzione della qualità visiva o - negli stadi più avanzati - la perforazione della superficie oculare stessa. L’ASL di Caserta ha acquistato tutta l’apparecchiatura e il materiale necessario a garantire il trattamento, che dal dicembre 2013 viene effettuato presso l’Unità Operativa di Oculistica del “S. Giuseppe e Melorio” ad opera del Responsabile dott. Francesco Perillo e della dott.ssa Daniela Veneziano.