Cronaca Nera

GRAZZANISE, l'Epifania tutte le feste porta via, ma a Brezza le vacanze scolastiche potrebbero continuare

La richiesta di gasolio per l'istituto di Brezza, al momento, ancora non è stata inviata alla Consip. Se la domanda non sarà spedita in giornata è realmente improbabile  riapr


La richiesta di gasolio per l'istituto di Brezza, al momento, ancora non è stata inviata alla Consip. Se la domanda non sarà spedita in giornata è realmente improbabile  riaprire le aule il 7 gennaio GRAZZANISE - L'Epifania ogni festa porta via. Questa, chiaramente, è saggezza popolare, quindi materiale rispettabile e culturalmente importante. E’ giusto anche dire, però, che tale adagio detiene, diciamo, pure  una sfumatura nefasta.  Nefasta per chi? Logicamente non per tutti, ma di sicuro per una categoria in particolare. Quale? Quella degli studenti, perché, da che mondo è mondo, il giorno post-festa della Befana si ritorna tra i banchi di scuola, quindi ascoltare tale  proverbio a molti alunni non risulta troppo piacevole... Nell'istituto di Brezza, invece, forse si verificherà un’eccezione. La declinazione scolastica del motto probabilmente sarà annullata. Il 7 gennaio, infatti, la scuola della frazione potrebbe non aprire i cancelli dato che, al momento, la richiesta di fornitura di gasolio non è stata ancora inviata alla Consip. Se questa domanda non sarà spedita entro oggi è molto difficile che il carburante arriverà per tempo. Le mamme, preoccupate per la possibile mancata ripresa delle lezioni, hanno già fatto sentire la loro voce, il proprio dissenso. Desiderano giustamente che i propri figli ritornino a scuola, come detto vuole, il 7 gennaio. Giuseppe Tallino